Boateng: “6 anni e nulla è cambiato: combattiamo insieme il razzismo”

Boateng: “6 anni e nulla è cambiato: combattiamo insieme il razzismo”

Kevin-Prince Boateng, nel gennaio 2013, fu oggetto di insulti razzisti a Busto Arsizio durante un’amichevole tra Pro Patria e Milan: il suo ricordo social

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILAN – Ieri pomeriggio, al ‘Bentegodi‘ di Verona, Mario Balotelli, attaccante del Brescia, è stato preso di mira con insulti razzisti dai tifosi di casa. Si è schierato al fianco del suo ex compagno di squadra in rossonero Kevin-Prince Boateng, classe 1987, oggi alla Fiorentina che, sul suo account ufficiale sul popolare social networkInstagram‘, ha ricordato un episodio del quale fu suo malgrado protagonista.

Il 3 gennaio 2013, infatti, a Busto Arsizio, in un’amichevole tra Pro Patria e Milan, Boateng, Sulley Muntari e M’Baye Niang patirono il medesimo trattamento di Balotelli e il centrocampista ghanese, tutto questo, non l’ha dimenticato. “6 anni dopo nulla è cambiato, ma non molliamo – ha scritto Boateng, condividendo il video di quel triste episodio di intolleranza razziale -. Combattiamo tutti insieme contro il razzismo“.

In quell’occasione capitan Massimo Ambrosini ritirò dal campo la squadra rossonera. Il Milan, intanto, si è schierato dalla parte di Balotelli: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy