Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

la storia

11 maggio 2001, Inter-Milan 0-6: “Il derby che non scorda più nessuno” (VIDEO)

MILAN NEWS - Oggi ricorre l'anniversario del famoso 11 maggio 2001, data storica in cui il Milan sconfisse l'Inter per 0-6. Retroscena e aneddoti del match

Giacomo Giuffrida

NEWS MILAN - Oggi ricorre il 19° anniversario del famoso derby Inter-Milan 0-6, quello che non può essere dimenticato. Beh, del resto è il coro della Curva Sud inventato per l'occasione a 'dirlo'. Non lo ricordate? Eccolo qui:

"11 maggio, 2001, e questa data non la scorda più nessuno.

Ma soprattutto, l'azzurronero, perché quel derby l'abbiamo vinto 6-0.

Poveri pirl*, vi conosciamo, voi che credete d'esser gli altri di Milano...

Ma sempre muti, cariche zero, più che una curva voi sembrate un cimitero".

Lo sfottò, quando è sano, è sempre bene accetto. Anche quando è contro il Milan, per carità. Quell'11 maggio è storico per mille motivi. Partiamo dai due allenatori: Cesare Maldini per i rossoneri, Marco Tardelli per i nerazzurri. L'arbitro era Pierluigi Collina.

"Tabellino Inter-Milan 0-6

"Marcatori: 2′ e 19′ Comandini, 53′ Giunti, 66′ e 77′ Shevchenko, 81′ Serginho.

UOMO PARTITA: Serginho.

"Inter (3-5-2): Frey, Ferrari, Blanc, Šimić, J. Zanetti, Farinós (34” Cauet), Di Biagio (46′ Seedorf), Dalmat, Greško, Vieri, Recoba. All.: Tardelli.

"Milan (4-4-2): Rossi, Helveg, Costacurta, Roque Junior, P. Maldini, Gattuso, Giunti (71′ Guly), Kaladze, Serginho, Comandini (57′ José Mari), Shevchenko (81′ Leonardo). Allenatore: C.Maldini.

Doppiette per Comandini e Shevchenko, gol di Giunti e chiusura finale di Serginho: proprio il brasiliano è stato letteralmente imprendibile per i nerazzurri. Una prestazione pazzesca: oltre al gol, anche tre assist. Durante il match, sullo 0-4, ci fu anche un'invasione di campo da parte di un tifoso interista: si avvicinò a Billy Costacurta chiedendo di smetterla di segnare altri gol alla propria squadra.

Indimenticabile anche la coreografia celebrativa che fece il tifo organizzato rossonero per ricordare i 6 gol inflitti all'Inter: sei palle da tennis, visto il punteggio tennistico della sfida. Purtroppo quella stagione 2000/2001 non fu particolarmente fortunata per i rossoneri. Scudetto alla Roma, Juve Lazio e Parma in Champions League. Inter e Milan rispettivamente quinte e seste. Il capocannoniere fu Crespo (26 gol con la Lazio) e Shevchenko appena dietro con 24 gol.

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

tutte le notizie di

Potresti esserti perso