Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Il Milan senza Ibrahimovic: Pioli cerca i ‘gol alternativi’

Stefano Pioli, tecnico del Milan (credits: GETTY Images)

MILAN NEWS - Senza l'infortunato Zlatan Ibrahimovic, toccherà a Stefano Pioli trovare soluzioni idonee per il Milan. Nel 4-2-3-1, Rafael Leao centravanti

Daniele Triolo

"MILAN NEWS - Zlatan Ibrahimovic si è infortunato: la lesione al muscolo soleo del polpaccio destro terrà fuori gioco lo svedese per almeno un mese. Se tutto dovesse andare bene e, tra dieci giorni, i nuovi controlli ai quali si sottoporrà dovessero confermare che il problema, poi, non è così grave, Ibra potrebbe rientrare in campo per i primi di luglio.

"Nel frattempo, però, il campionato di Serie A 2019-2020 sarà presumibilmente ripartito e Zlatan perderà le prime partite. Come ricordato da 'Tuttosport' oggi in edicola, dunque, spetterà al tecnico rossonero, Stefano Pioli, trovare soluzioni idonee per il suo Milan che, nella prima parte del 2020, con Ibrahimovic punto di riferimento nel 4-2-3-1, aveva trovato gioco, continuità e, soprattutto, risultati.

"Oltre a qualche gol in più, il che non era di certo male, visti gli enormi problemi del Diavolo a trovare la via della rete in questa stagione. Ieri, durante l'allenamento di Milanello, si è visto il giovane portoghese Rafael Leao nel ruolo di prima punta, al posto di Ibra. Promozione quasi scontata, anche perché il Milan, in attacco, non ha molte alternative e, senza Ibrahimovic, dovrà fare di necessità virtù.

"Probabilmente, ha evidenziato il quotidiano torinese, saranno promossi stabilmente in Prima Squadra almeno due giocatori tra Daniel Maldini, trequartista con spiccati doti da attaccante, Riccardo Tonin ed Emanuele Pecorino: tutti elementi, questi, importanti del Milan Primavera allenato dall'ex centrocampista rossonero, Federico Giunti.

"Pioli, però, dovrà cercare anche i 'gol alternativi', quelli dei giocatori che, nella prima parte della stagione, per un motivo o per un altro, hanno latitato. Innanzitutto, sarà vitale per le fortune del Diavolo che Theo Hernández continui a stupire, in fase offensiva (già 6 gol tra campionato e Coppa Italia per il laterale difensivo francese) e che Ante Rebic ricominci a giocare così come aveva fatto tra gennaio e marzo, con 7 gol totali, stimolato dall'arrivo di Ibrahimovic in rossonero.

"Ma tutto ciò non basterà. Servirà che giocatori come Ismaël Bennacer e Franck Kessié tentino di più la via della rete, che Samu Castillejo, Hakan Çalhanoglu e Giacomo 'Jack' Bonaventura offrano un discreto quantitativo di reti e che, magari, Lucas Paquetá, il quale avrebbe anche voglia di mettersi in mostra dopo mesi e mesi caratterizzati più da ombre che da luci, si prenda la ribalta ed inizi a risultare decisivo per le sorti del Milan di Pioli. QUESTE, INTANTO, LE ULTIME SUL FUTURO DI GIGIO DONNARUMMA >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

tutte le notizie di

Potresti esserti perso