Ibrahimovic, non è finita: Milan, ecco quando rientrerà lo svedese

MILAN NEWS – Si temeva una rottura del tendine d’Achille. Invece Zlatan Ibrahimovic ha riportato ‘solo’ una lesione del muscolo soleo del polpaccio destro

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic Milan

MILAN NEWS – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha dedicato ampio spazio all’infortunio occorso a Zlatan Ibrahimovic, classe 1981, attaccante svedese del Milan, il quale, ieri, presso la clinica ‘Columbus‘, si è sottoposto agli esami medici per stabilire l’entità del problema muscolare accusato in allenamento a Milanello, in occasione di uno scatto su un lancio lungo durante la partitella finale con i compagni.

In un primo momento si era pensato persino alla rottura del tendine d’Achille: un infortunio che, qualora fosse stato confermato dagli esami strumentali, avrebbe con tutta probabilità scritto la parola fine sulla carriera di Ibrahimovic. Invece, per la ‘rosea‘, il Milan può senza dubbio tirare un sospiro di sollievo e vedere, per una volta, il bicchiere mezzo pieno. La diagnosi medica, infatti, ha parlato di una ‘lesione al muscolo soleo del polpaccio destro‘.

Il tendine d’Achille non è stato intaccato. Quindi, non soltanto Ibrahimovic proseguirà a giocare a calcio, ma rientrerà anche per la parte finale di questo campionato, che dovrebbe riprendere, per il Milan, dal prossimo 20 giugno. Se il decorso post-infortunio di Ibrahimovic seguisse un andamento lineare, andando come si deve, Zlatan starà fuori 4-5 settimane ed il programma di recupero lo vedrebbe tornare in campo, a disposizione di Stefano Pioli, entro la metà del mese di luglio.

Una volta guarito, poi, Ibrahimovic dovrà ritrovare una condizione atletica decente: peccato, visto che, durante la quarantena, si era mantenuto in ottima forma allenandosi, in Svezia, con l’Hammarby, club di cui è socio, dimostrandosi, al rientro in Italia, sui campi di Milanello, come uno dei rossoneri più in forma. Il Diavolo, dunque, dovrà fare a meno del suo trascinatore alla ripresa del torneo. Ma sarà meglio rinunciare ad Ibra nelle prime partite, per averlo in forma dopo, anziché, magari, affrettare i tempi del rientro.

Intanto, un grande ex rossonero, Alessandro ‘Billy’ Costacurta, ha detto la sua sul futuro professionale di Ibrahimovic. Resterà o no al Milan? L’EX DIFENSORE HA RISPOSTO COSÌ: VAI ALLA NEWS >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy