Pagelle Benevento-Milan, i voti della Gazzetta: Donnarumma ipnotico

PAGELLE BENEVENTO-MILAN – Successo, 0-2, del Milan contro il Benevento di Filippo Inzaghi. Ecco le pagelle con voti e giudizi dei calciatori rossoneri

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Pagelle, Rassegna Stampa - I voti di Gazzetta (Grafica)

Benevento-Milan, voti e giudizi de ‘La Gazzetta dello Sport’

 

PAGELLE BENEVENTO-MILAN – Il Milan ha vinto, 0-2, anche sul campo del Benevento di Filippo Inzaghi. I rossoneri, con questi tre punti, hanno mantenuto la vetta della classifica di Serie A, a +1 sull’Inter di Antonio Conte. Vediamo, dunque, voti e giudizi dei calciatori rossoneri nelle pagelle de ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola sulla prestazione offerta al ‘Vigorito‘.

Pagelle Benevento-Milan, il migliore in campo

 

Franck Kessié, voto 7: “Troneggia al centro ed il fraseggio corto del Benevento non fa danni irreparabili perché ad un certo punto arriva lui. Sembra un po’ il Bud Spencer di certi film. Sui rigori è un assegno circolare”.

Pagelle Benevento-Milan, il giudizio sul mister

 

Stefano Pioli, voto 7: “L’espulsione di Tonali non lo coglie impreparato ed è bravo a non togliere una punta vera, uno tra Leão e Rebić. Tiene alto lo sguardo e raccoglie i frutti, il raddoppio ed i due pali. Tonali unica spina”.

Pagelle Benevento-Milan, le note di merito

 

Voto 7, quindi, anche per Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma (“Tutte le parate e le uscite che servono. In più induce Caprari all’errore dal dischetto. Ipnotico”), Simon Kjær (“Forma con Donnarumma e Kessié la dorsale inattaccabile del Milan, l’asse su cui si infrange la buona volontà del Benevento”) e Rafael Leão (“Gol meraviglioso, prestazione lacunosa. Oscilla tra due estremi: il talento che gli consente giocate favolose e la scarsa attenzione al contesto”).

Pagelle Benevento-Milan, bene Romagnoli e Çalhanoğlu

 

Voto 6,5, poi, per il capitano Alessio Romagnoli: “All’ombra di Kjær averte meno la responsabilità di dover essere il migliore, si toglie di dosso la tensione e fa quel che deve, senza amnesie. Ha trovato il compagno giusto”. Lo stesso per Hakan Çalhanoğlu: “Parte con calma, senza dannarsi. Con l’inferiorità numerica va a sinistra. Colpisce un palo. Integrato, ma non apocalittico”.

Pagelle Benevento-Milan, molte sufficienze in casa rossonera

 

Voto 6, poi, per tanti calciatori del Diavolo impegnati al ‘Vigorito‘. Sufficienza, dunque, per Davide Calabria, Diogo Dalot, Brahim Díaz, Ante Rebić ed i subentrati Rade Krunić e Samu Castillejo. Non giudicabile, ma con lampi di buona volontà, la prestazione di Andrea Conti.

Pagelle Benevento-Milan, il peggiore in campo

 

Sandro Tonali, voto 4: “Non ci siamo ancora e non soltanto per l’espulsione. Non ci siamo perché Tonali non trova le coordinate, la rotta, i tempi ed i modi. Non illumina il gioco e non oscura gli altri. Il rosso è una conseguenza”. Calciomercato Milan, novità sul futuro di Soumaré: vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy