17 aprile: l’inganno Ibrahimovic, il guaio di Dubai e il debutto di Brocchi

Per la serie ‘Mi ritorni in mente’…una piccola collezione di aneddoti curiosi e divertenti sulla storia del Milan. Tanti i protagonisti di oggi

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Accadde Oggi - Amarcord sulla storia del Milan

MALEDETTA DUBAI

Mauro Tassotti e Filippo Inzaghi (credits: GETTY images)

NEWS MILAN – La stagione 2014-15 è molto particolare per il Milan. Filippo Inzaghi prende il posto di Clarence Seedorf e tutto sommato disputa una buona prima stagione che si conclude prima di Natale con un ottimo pareggio all’Olimpico contro la Roma. Le cose, però, cambiano completamente nella seconda parte di stagione, dove i rossoneri crollano clamorosamente a cominciare dalla sconfitta dell’Epifania contro il Sassuolo.

Uno dei motivi? Sicuramente il ritiro invernale a Dubai che non ha permesso alla formazione di Inzaghi di effettuare un richiamo di preparazione adeguato. A spiegarlo è stato Jack Bonaventura in un’intervista del 17 aprile 2015: “I tanti infortuni? La trasferta a Dubai ha influito. Abbiamo fatto solo marketing e non un vero e proprio richiamo di preparazione”. I rossoneri concluderanno quella stagione fuori dall’Europa, con Filippo Inzaghi che verrà sostituito da Sinisa Mihajlovic.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy