Pagelle Spezia-Milan, i voti della Gazzetta: Calhanoglu a luci spente

Le pagelle di Spezia-Milan, gara della 22^ giornata di Serie A, terminata 2-0 al ‘Picco’. Brutta partita dei rossoneri, che hanno perso meritatamente

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Pagelle, Rassegna Stampa - I voti di Gazzetta (Grafica)

Spezia-Milan 2-0: le pagelle de ‘La Gazzetta dello Sport’

 

2-0, al ‘Picco‘, dello Spezia sul Milan e adesso il primato nella classifica di Serie A, per i rossoneri, è davvero a rischio. Vediamo, dunque, nelle pagelle de ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola, voti e giudizi dei calciatori del Diavolo dopo questo brutto match.

Pagelle Spezia-Milan, il ‘migliore’ in campo

 

Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, voto 6,5: “In un Milan inguardabile si è distinto per la solita grinta nel dirigere la difesa e per una grande parata su Saponara. Senza macchia sui gol”.

Pagelle Spezia-Milan, il giudizio sul mister

 

Stefano Pioli, voto 5: “Il cammino lontano da Milano era impeccabile da oltre un anno. Il tonfo è fragoroso. Stupisce che non abbia saputo trovare contromisure”.

Spezia-Milan, i meno peggio tra i rossoneri

 

Voto 5,5, quindi, per il capitano Alessio Romagnoli (“Buona chiusura su Estévez. Nel secondo tempo ancora più in balìa della velocità dello Spezia”), Simon Kjær (“Qualche chiusura di esperienza, esce infortunato. Non proprio una bella notizia per Belgrado e derby”) e Fikayo Tomori (“Entra per Kjær. Non combina disastri, ma in un match così compromesso può fare ben poco”).

Pagelle Spezia-Milan, una diffusa mediocrità

 

Voto 5, poi, per la maggior parte dei calciatori del Milan schierati al ‘Picco‘. Si parte con Diogo Dalot, Theo Hernández (“Si lascia travolgere troppo spesso ed errore imperdonabile sul primo gol”), Franck Kessié (“Difficile vederlo così giù”), Rafael Leão, Mario Mandžukić, Soualiho Meïte e Zlatan Ibrahimović (“Prova incolore e soprattutto in solitaria”).

Pagelle Spezia-Milan, Calha peggiore in campo

 

Voto 4,5, infine, per Ismaël Bennacer (“Opaco, non riesce a spezzare il gioco degli avversari e neppure ad impostare”), Alexis Saelemaekers (“Una brutta notte capita a tutti e questa sembra proprio brutta”) e Hakan Çalhanoğlu, giudicato peggiore in campo dalla ‘rosea‘. “Dovrebbe essere il faro della squadra. Gioca invece una partita piatta, sempre fuori posizione e fuori tempo. Il giro palla dello Spezia lo asfissia”.

Maldini, caccia ad un top player da 40 milioni! Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy