Tomori, un debutto da veterano | Milan News

Fikayo Tomori ha debuttato da titolare in occasione di Bologna-Milan. Il difensore centrale preso dal Chelsea ha destato un’ottima impressione

di Daniele Triolo, @danieletriolo
FIkayo Tomori AC Milan Bologna-Milan

Milan: Tomori sembra proprio un acquisto indovinato

 

Le prime impressioni sono buone e, nell’ambiente del Milan, c’è soddisfazione per aver messo Fikayo Tomori a disposizione del tecnico Stefano Pioli. Lo ha riferito il ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola.

Non è stato facile, per il Milan, strappare Tomori al Chelsea. Per di più, con la formula del prestito con il diritto di riscatto. Un’operazione di mercato, questa, che i rossoneri avrebbero voluto già chiudere la scorsa estate.

Poi, però, per le eccessive resistenze dei ‘Blues‘ e per l’ostracismo alla cessione da parte dell’allora manager, Frank Lampard, non se ne fece più nulla. In questo calciomercato di gennaio il nuovo assalto ed il felice esito dell’affare.

Tomori ha spinto per arrivare al Milan, consigliato anche dall’ex difensore rossonero Thiago Silva. La telefonata diretta di Paolo Maldini, poi, è stata fondamentale affinché Tomori sposasse il progetto del Diavolo.

Da Milanello, ha scritto il quotidiano romano, arrivano feedback molto positivi su Tomori, entrato subito nei meccanismi del Milan. Il ragazzo è molto intelligente e determinato ad apprendere il prima possibile i segreti del calcio italiano.

Non giocava dal 29 settembre scorso, in F.A. Cup, contro il Tottenham. Eppure, chiamato in causa per l’infortunio di Simon Kjær nel derby di Coppa Italia, Tomori ha fatto bene alla sua prima presenza con il Milan.

Ripetendosi, poi, com una grande prestazione, nella sua prima apparizione da titolare in Serie A con il Milan sul campo del Bologna. Pioli e tutto l’ambiente sono rimasti piacevolmente colpiti da lui e dalla sua facilità di apprendimento.

Sono già venute fuori le caratteristiche principali di Tomori, quali velocità, aggressività, forza fisica e, ovviamente, dal punto di vista tattico, la capacità di attaccare e di difendere con una linea a quattro.

Insomma, Tomori sembra essersi già calato bene in una realtà che per lui avrebbe dovuto essere nuova di zecca e di difficile interpretazione, magari. Inoltre, il feeling in campo con il capitano Alessio Romagnoli sembra essere già buono.

Kjær, quindi, può recuperare con calma. Tomori non lo farà rimpiangere. Il Milan, che si è garantito per il riscatto una cifra compresa tra i 25 e i 30 milioni di euro valuterà, a fine stagione, se trattenerlo.

Anche in base all’andamento del campionato ed ai risultati conseguiti dalla squadra di Pioli grazie al suo apporto sul terreno di gioco. Panchina Milan: Pioli nel presente, in futuro arriva il big. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy