Calciomercato Milan – Calhanoglu strizza l’occhio all’Inter: il punto

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Hakan Calhanoglu, classe 1994, è in scadenza di contratto con il Milan. Il suo agente lo avrebbe proposto ai nerazzurri

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Hakan Calhanoglu AC Milan

Calciomercato Milan: Calhanoglu cambia sponda dei Navigli?

 

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILANHakan Calhanoglu, ieri mattina, si è infortunato alla caviglia sinistra in allenamento. Il numero 10 turco salterà qualche partita dei rossoneri, privando, così, il Milan di Stefano Pioli di una delle sue armi migliori.

L’ex Bayer Leverkusen, infatti, ha totalizzato in questo inizio di stagione 4 gol e 3 assist in 7 gare. Un conto che fa seguito alle 6 reti ed agli 8 assist forniti in 12 partite post-lockdown dell’annata 2019-2020. Assenza pesante, dunque, quella del turco che, secondo ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, potrebbe persino diventare definitiva in estate.

Il contratto di Calhanoglu con il Milan, come noto, scadrà il 30 giugno 2021 e sono in corso negoziati tra il club rossonero e l’agente del fantasista, Gordon Stipic, per il prolungamento dell’accordo. Problema: Stipic avrebbe chiesto, per rinnovare con il Milan, ben 6,5 milioni di euro netti a stagione!

Un ingaggio di poco superiore a quello di Gigio Donnarumma (6) e di poco inferiore a quello di Zlatan Ibrahimović (7). Non si arriverebbe, dunque, ad un accordo sul nuovo matrimonio, nonostante la volontà del ragazzo di restare al Milan, proprio per via di questa richiesta ‘monstre‘ da parte dell’agente del calciatore.

L’impressione, per il quotidiano torinese, è che il procuratore abbia sparato altissimo per poi ‘accontentarsi’ di un ingaggio di 5 milioni di euro netti l’anno. Il calciomercato del Milan 2021, dunque, rischia di essere seriamente condizionato dall’esito dei negoziati per il rinnovo di Calhanoglu.

Il cui entourage, sfruttando lo status di potenziale parametro zero, sta flirtando con diversi club in Europa. Stipic, addirittura, avrebbe proposto Calhanoglu all’Inter, società da sempre molto attenta alle operazioni sui giocatori in regime di svincolo. Quella dell’agente, però, sembra essere più che altro una provocazione verso il Milan.

Ovvero, una mossa fatta ad arte per mettere pressione alla dirigenza ed addivenire ad una soluzione che soddisfi tutte le parti in causa sul nuovo contratto. CARLO PELLEGATTI LO AVEVA GIÀ ANTICIPATO, PARLANDO DI UNO SCAMBIO TRA INTER E MILAN >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy