FA Cup – Everton-Tottenham 5-4, che serata per Ancelotti! | News

Carlo Ancelotti, ex giocatore ed ex allenatore del Milan, oggi manager dell’Everton, ha eliminato l’ex interista José Mourinho dalla coppa nazionale

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Carlo Ancelotti Everton

Everton ai quarti di F.A. Cup: Ancelotti batte Mourinho

 

Serata magica per l’Everton di Carlo Ancelotti che, negli ottavi di finale di F.A. Cup, la coppa nazionale più prestigiosa del Vecchio Continente, ha eliminato il Tottenham di José Mourinho. Un piccolo antipasto del derby del prossimo 21 febbraio, l’incrocio tra Ancelotti, ex giocatore ed ex allenatore del Milan, e Mourinho, allenatore dell’Inter del Triplete.

Partita da ricordare, quella disputatasi nello storico ‘Goodison Park‘, tra ‘Toffees‘ e ‘Spurs‘. Al 3′ il Tottenham è andato in vantaggio con Davinson Sánchez, difensore colombiano che i ‘rumors‘ di calciomercato hanno di recente anche accostato ai colori rossoneri. Al 36′, pareggio dell’Everton grazie all’ormai solito Dominic Calvert-Lewin, bravo a battere Hugo Lloris dietro suggerimento di un ispirato Gylfi Sigurðsson.

Due minuti più tardi, Everton avanti grazie a Richarlison, stavolta su assist di DCL. Momentaneo 3-1 per i padroni di casa al 41′, su calcio di rigore, realizzato dall’islandese Sigurðsson ed assegnato per un fallo del centrocampista degli ‘Spurs‘, Pierre-Emile Højbjerg sullo scatenato Calvert-Lewin. Ma l’ex romanista Erik Lamela, nel finale della prima frazione di gioco, ha siglato la seconda rete per gli ospiti, tenendo dunque aperto il match.

Al 57′, quindi, è arrivato il 3-3, realizzato, ancora una volta, da Sánchez: doppietta per l’ex Ajax. Ancora dieci minuti, però, e nella squadra di Ancelotti è salito nuovamente in cattedra Sigurðsson: assist per Richarlison, 4-3 per l’Everton e secondo gol personale per l’attaccante brasiliano cercato, sul mercato, anche dal Barcellona. Il pareggio del Tottenham, quindi, è giunto all’84′, grazie al 21° gol stagionale di Harry Kane, l’uomo più temuto.

La partita tra Everton e Tottenham, dunque, è andata ai tempi supplementari. E la squadra di Ancelotti l’ha vinta grazie al terzo assist di serata dell’imprendibile Sigurðsson: stavolta, suggerimento da maestro per il brasiliano Bernard (il Milan lo trattò quando si stava svincolando dallo Shakhtar Donetsk, n.d.r.) e rete, definitiva, del 5-4 per le ‘Toffees‘. Ai quarti di finale della F.A. Cup, dunque, vola l’Everton per la prima volta dopo cinque anni.

Domani si scoprirà contro chi dovrà giocare la banda Ancelotti. Calciomercato Milan: caccia al terzino sinistro, c’è una novità. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy