Tuttosport – Milan-UEFA, si tratta. E il Torino spera nel ripescaggio

Tuttosport – Milan-UEFA, si tratta. E il Torino spera nel ripescaggio

Zvonimir Boban, per il Milan, può trattare con la UEFA trovando un accordo, ma sacrificando l’Europa League. Il Torino pronto a subentrare in Europa

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Come riferito dal quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, da oggi il Torino di Urbano Cairo ‘tiferà’ per Zvonimir ‘Zorro’ Boban. Spetterà al croato, infatti, che diventerà a breve ufficialmente un nuovo dirigente del Milan, trattare con la UEFA al fianco dell’amministratore delegato rossonero, Ivan Gazidis, per dirimere, una volta per tutte, la questione sulle sanzioni per il Fair Play Finanziario (FFP) a cui il club di Via Aldo Rossi dovrà sottostare per sanare la propria situazione.

Al momento, ci sono, per ‘Tuttosport’, due dati di fatto: il Milan sta continuando a battere, con la UEFA, la pista che porterebbe ad un ‘patteggiamento‘. E, al contempo, il Torino non ha alzato totalmente bandiera banca per la sua partecipazione alla prossima edizione dell’Europa League al posto dei rossoneri. I granata non si sono rassegnati a restare fuori dall’Europa, e sono pronti a subentrare in qualsiasi momento qualora, dalla UEFA e dal Tribunale Arbitrale dello Sport (TAS) di Losanna arrivassero buone notizie per Andrea Belotti e compagni.

Il Milan, dal canto suo, sta perseguendo la strada della sentenza onnicomprensiva, per quanto concerne il FFP, per le violazioni del triennio 2014-2017 e 2015-2018, evitando, così, uno stillicidio continuo di sentenze, deferimenti, ricorsi, nuovi deferimenti e nuove sentenze. Il tutto, naturalmente, spostando il pareggio di bilancio oltre il 30 giugno 2021. Ed anche la UEFA è intenzionata a chiudere la situazione una volta per tutte. Se Milan e UEFA trovassero un accordo in tal senso, il TAS dovrebbe certificarlo e, subito dopo la Camera Giudicante della UEFA ‘punire’ il Diavolo sulla base di quell’accordo preventivo.

Da fonti vicine al Milan, ha concluso ‘Tuttosport‘, si apprende come il club di Via Aldo Rossi sarebbe disposto a sacrificare la partecipazione alla poco remunerativa Europa League per poter procrastinare il pareggio di bilancio ed iniziare il percorso virtuoso di rientro nei parametri del FFP ‘stoppando’ anche il monitoraggio sui bilanci passati. Motivo per cui, legittimamente, cova ancora la speranza del Torino di giocare in Europa. Ma quando si potrà sapere qualcosa di più certo? Per scoprirlo, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy