ESCLUSIVA – Caliò (TyC Sports): “Zaracho pronto per l’Italia. Musso? Merita il Milan”

ESCLUSIVA – Caliò (TyC Sports): “Zaracho pronto per l’Italia. Musso? Merita il Milan”

Intervenuto in esclusiva ai microfoni di PianetaMilan.it, il giornalista argentino Franco Caliò ci racconta aneddoti e possibili scenari di mercato

di Alessio Roccio, @Roccio92
Matias Zaracho Racing Club

ESCLUSIVA PM – Intervenuto in esclusiva ai microfoni di PianetaMilan.it, il giornalista argentino Franco Caliò di TyC Sports ci racconta aneddoti e possibili scenari di mercato tra presente e futuro.

In Italia il nome di Matias Zaracho è stato insistentemente accostato al Milan: descrivici che tipo di giocatore è.

Matias Zaracho è il prodotto delle giovanili del Racing Club. Fin da giovane ha mostrato buone capacità negli ultimi metri, oltre all’impegno per svolgere funzioni difensive. Ha le caratteristiche tipiche del centrocampista argentino con la disciplina che il calcio professionistico richiede oggi. Ha un buon dribbling e ha il cervello per giocare con la testa fredda nei momenti difficili”.

Secondo te è pronto per il campionato italiano?

“Credo che Zaracho possa adattarsi perfettamente alla Serie A, così come ha fatto il suo ex compagno di squadra Lautaro Martínez. Zaracho è già stato convocato in nazionale argentina, ed è pronto per il salto internazionale. Vedo un grande futuro per lui e so che può maturare abbastanza per fare il salto in Europa”.

Franco Briasco ha dichiarato di sognare di giocare al fianco di Ibrahimovic: credi che possa accadere?

“Norberto Briasco è da sempre un fan di Zlatan Ibrahimovic. È un attaccante cresciuto nelle giovanili dell’Huracán e, in quest’ultimo anno, è stato il giocatore che è migliorato maggiormente in una squadra che non si sta divertendo molto. Ad esempio, è stato convocato nella nazionale armena (ha la nazionalità a causa di un legame familiare). Briasco è un ottimo talento. Arrivare in Europa e indossare la maglia del Milan sarebbe un sogno per lui, oltre a giocare con un punto di riferimento come Zlatan. Il Milan deve seguirlo da vicino e decidere se puntare su di lui e sulla sua capacità di continuare a migliorare. È una scommessa per il futuro ma penso che in rossonero possa fare bene”.

Che tipo di attaccante è? E quale può essere la sua valutazione economica?

“Briasco si distingue per la sua potenza, sia aerea che nei contrasti spalla a spalla. Ha già segnato diversi gol nell’Huracan e ha migliorato significativamente il suo livello anno dopo anno. Valutazione? Non penso sia un problema per il Milan. Credo possa essere valutato sui 2-3 milioni“.

In Italia molti giornali parlano del futuro di Gigio Donnarumma. Se dovesse partire, credi che Juan Musso possa essere un sostituto ideale?

Juan Musso è un grande portiere. Penso che meriti l’opportunità in un grande club come il Milan. Ha dimostrato all’Udinese di essersi adattato bene alla Serie A”.

Cosa si dice su Musso in Argentina? Può diventare il portiere titolare della nazionale?

“Sfortunatamente, non abbiamo potuto vederlo troppo nel nostro campionato. Dopo il primo anno da titolare è partito subito per l’Italia. Penso che possa sostituire Geronimo Rulli come portiere titolare del futuro della nazionale argentina. È un ruolo che, dopo la partenza di Sergio Romero, non ha avuto un titolare indiscusso”.

Zaracho, De Paul, Angel Correa.. tutti calciatori assistiti da Augustin Jimenez. Pensi che uno di questi possa essere acquistato dal Milan?

“Il compito degli agenti è importante in questi casi. Penso che uno di questi tre nomi possa essere acquistato dal Milan. Quello che ha più possibilità, dal mio punto di vista, è Rodrigo De Paul, che ha mostrato un grande livello lo scorso anno e ha giocato una grande Coppa America in Brasile”.

Il sogno per il centrocampo rossonero rimane Sandro Tonali: ecco le ultime sul centrocampista del Brescia>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy