Milan, in estate sarà rivoluzione in difesa: Romagnoli unico certo di restare

MERCATO MILAN – Con l’incognita Kjaer e molti profili sul mercato, Romagnoli è l’unico certo di restare nella difesa del prossimo anno

di Alessio Roccio, @Roccio92
Alessio Romagnoli Milan

MERCATO MILAN – Il Milan degli ultimi anni ha accusato e accusa ancora oggi sempre gli stessi problemi. Difficoltà che si riflettono sulla classifica, contaminata da numeri e conseguenti risultati che devono essere rivisti e corretti. Tra i dati più scoraggianti della stagione del Milan c’è il numero che segna alla voce gol fatti – appena 28 (terz’ultimo del campionato) – che si contrappone alla voce gol subiti (34, sesta miglior difesa). Proprio il reparto arretrato che non ha fatto malissimo in questa stagione, rischia di essere completamente rivoluzionato nella prossima.

Come riporta Tuttosport questa mattina in edicola, infatti, nel reparto difensivo del club rossonero della prossima stagione l’unico veramente certo di restare è Alessio Romagnoli. Simone Kjaer è in attesa di capire se verrà riscattato o meno, Mateo Musacchio e Léo Duarte potrebbero partire entrambi per motivi diversi. L’argentino è in scadenza 2021 e se non rinnoverà dovrà forzatamente cercarsi una nuova squadra. Il brasiliano, invece, non ha convinto e potrebbe lasciare Milanello dopo una sola stagione. Matteo Gabbia, invece, potrebbe partire in prestito per fare esperienza.

Anche per quanto riguarda i terzini la situazione non è chiarissima. Theo Hernandez salvo clamorose offerte rimarrà al Milan, mentre per gli altri il discorso è differente. Uno tra Conti e Calabria, se non entrambi, lasceranno il club. Hanno deluso e non hanno rispettato le aspettative. Laxalt ha offerte dalla Russia e il Milan non lo rimpiangerà. Conti alla mano oltre a Kalulu arriverà almeno un terzino mancino (si parla di Max dell’Augusta e N’Dicka dell’Eintracht) e forse un altro laterale destro, col profilo di Dumfries del PSV sempre in pole position.

E’ chiaro che tutti saranno valutati con attenzione da Ralf Rangnick e dal suo staff tecnico prima di trarre delle conclusioni. Ma una rivoluzione ci sarà e la difesa sembra che possa essere il reparto più toccato. Intanto ieri sera Ibrahimovic era in piazza Duomo: ecco la foto>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy