Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-SALERNITANA

Milan-Salernitana, Pioli: “Pellegri avrebbe segnato. Su Brahim falso nueve…”

Le dichiarazioni di Stefano Pioli (allenatore AC Milan) a 'Milan TV' sulle partite della Serie A 2021-2022 | Milan News (Getty Images)

Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha parlato a 'Milan TV' al termine di Milan-Salernitana, 16^ giornata della Serie A 2021-2022

Renato Panno

Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha parlato ai microfoni di 'Milan TV' al termine di Milan-Salernitana, partita della 16^ giornata della Serie A 2021-2022. Ecco le sue dichiarazioni.

Sulla maglietta per Kjaer: "E' un gesto che gli dovevamo. Siamo tutti vicini a lui, lo aspettiamo presto per stare con noi. Simon non è importante solo sul campo, vederlo a Milanello sarà importante. Succederà presto, sappiamo che tornerà più forte di prima".

La squadra ha un punto in più dell'anno scorso: "Non sapevo di questo confronto. So a quanti punti abbiamo chiuso il girone d'andata e il campionato. E' importante farne di più per la nostra crescita. Ci sono 4 squadre molto vicine e forti, sembrerebbe solo 4, ma il campionato è ancora lungo e noi dobbiamo stare lì. Non manca tanto alla sosta di Natale, adesso pensiamo al Liverpool e alla bella occasione che ci siamo creati".

Su Pellegri: "Pellegri ha avuto un problema all'adduttore, avrebbe segnato per quello che abbiamo creato. Dispiace, sentiva questa occasione come la sua. Speriamo non sia una cosa lunga".

Su Brahim falso nueve: "Importante è avere giocatori intelligenti. Poi dobbiamo leggere gli spazi. In quel momento Rafa era troppo forte per spostarlo a me piace anche quando non hai il centravanti per non dare punti di riferimento. Krunic e Saelemaekers hanno lavorato tantissimo anche in fase difensiva. La prestazione è stata positiva, mi sarebbe piaciuto chiuderla in netto anticipo. Qui dobbiamo migliorare ancora un po'. Ma è stata la partita che volevamo fare. Uniche note stonate l'ammonizione di Bakayoko e l'infortunio di Pellegri".

Su Messias: "E' un giocatore forte e può aumentare il livello perché sta prendendo sicurezza e confidenza. E' una carta importante che possiamo giocarci".

tutte le notizie di