stagione

Milan, devi provarci: i cinque motivi per credere allo scudetto | News

AC Milan Scudetto

ULTIME NOTIZIE MILAN NEWS - il Milan, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, può credere allo scudetto. Ecco i motivi

Salvatore Cantone

Ultime Notizie Milan News: i motivi per credere allo scudetto

MILAN NEWS - La Gazzetta dello Sport, in edicola questa mattina, si sofferma sulla lotta scudetto tra il Milan di Stefano Pioli e l'Inter di Antonio Conte. I nerazzurri hanno il grande vantaggio di non disputare le coppe europee, ma la squadra rossonera ha diversi motivi per crederci.

Il primo è quello relativo al gioco. Pioli cambia gli interpreti, ma il risultato non cambia. A testimonianza di come l'allenatore sia riuscito a trasmettere il proprio credo a tutti i giocatori della rosa. La prova è arrivata nella partita di Europa League contro lo Sparta Praga: con una squadra di partenza diversa per 10/11 rispetto al campionato, il risultato non è cambiato. Particolarmente efficaci Dalot, Hauge e Kalulu.

Un altro aspetto è il ruolo di outsider che ha il Milan. Dalla proprietà non è arrivata nessuna richiesta esplicitA di centrare la qualificazione in Champions League, figuriamoci lo scudetto. La squadra rossonera può giocare senza pressioni mentali e senza l'obbligo di dover vincere ad ogni costo. Il discorso potrebbe cambiare in primavera, cioè quando il Milan potrebbe essere vicino a un obiettivo insperato.

Il terzo aspetto è la tenuta atletica. La svolta è arrivata nel post lockdown. Quei mesi, grazie al lavoro tramite Zoom, il tecnico è riuscito ad avere un Milan atleticamente di alto livello. La squadra sta giocando ogni tre giorni, con in particolare le partite di giovedì in Europa League, ma i rossoneri sembrano non risentirne. La prova è arrivata sia contro il Celtic, DOVE il Milan che è andato in svantaggio di ben due gol, e la partita in campionato contro la Sampdoria. La squadra è giovane e questo permette di recuperare in fretta.

Il quarto motivo è quello relativo a Ibrahimovic. In tanti si chiedevano come avrebbe reagito la squadra senza il suo tote. La risposta è stata assolutamente incoraggiante. Senza di lui, dal suo arrivo al Milan, sono state totalizzate 11 vittorie e 3 pareggi. I gol messi a segno sono stati 30, con una media di 2,1 a partita. Certo la squadra è diversa senza lo svedese, ma Pioli ha trovato il modo di arrivare al gol in altri modi.

Infine concludiamo con una sorpresa inaspettata. Ci riferiamo a Jens Petter Hauge, che sta sbalordendo tutti. Pagato 4 milioni e mezzo, ora vale tre volte tanto. E siamo solo l'inizio: il norvegese può diventare un vero crack. La cosa incredibile è che ha una media gol superiore a quella di Ibrahimovic: un gol ogni 72 minuti, a differenza di quella dello svedese (una rete ogni 92). Citazione anche per Kjaer e Kessie, che hanno portato il loro rendimento sui livelli molto alti. Insomma, ci sono tanti motivi per credere allo scudetto del Milan. Pioli, intanto ha rilasciato un'intervista molto interessante a Sportweek. VAI ALLA NOTIZIA>>>

tutte le notizie di

Potresti esserti perso