Pellegatti: “Milan, affrettato l’addio a Gattuso: ora è un rimpianto rossonero”

MILAN NEWS – Carlo Pellegatti, giornalista sportivo e tifoso del Milan, ha commentato il successo di Gennaro Gattuso in Coppa Italia con il suo Napoli

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Gennaro Gattuso Milan

MILAN NEWSCarlo Pellegatti, giornalista sportivo e tifoso del Milan, ha parlato di Gennaro Gattuso, ex calciatore ed allenatore rossonero, fresco di vittoria della Coppa Italia con il suo Napoli in finale contro la Juventus. Queste le parole di Pellegatti ai microfoni di ‘TuttoMercatoWeb‘. “L’addio al Milan è stato evidentemente frettoloso. Ricordo ancora tante critiche di una parte della tifoseria, soprattutto per la questione del gioco. E nell’occasione non fu neanche difeso dalla società. La mia idea è che in tanti non avevano capito il potenziale del Gattuso allenatore”.

Sui rimpianti del mondo Milan per l’addio a Gattuso, Pellegatti ha detto: “Oggi è facile averne, dopo il successo di Gattuso. Ma già quando ci fu l’addio al Milan a tanti sembrava una scelta affrettata, un errore: Gattuso aveva chiesto due ritocchi e con quelli si sarebbe potuto migliorare quel quarto posto già così difficile da raggiungere. Con la conferma poteva esserci continuità dal punto di vista della filosofia, della strategia. E poi sarebbe rimasto l’ultimo appiglio con la storia precedente del Milan”.

Infine, un commento sui tanti tifosi che, sui social, sembrano essersi ricreduti sulle qualità di Gattuso: “Volevano giocare meglio, Rino aveva ricevuto tante critiche per il suo gioco. Ora invece è idolatrato dai tifosi. Come spesso capita nel calcio c’è stata poca pazienza, io gli avrei dato una possibilità anche per il secondo anno perché con pochi ritocchi mirati ci sarebbe stata la possibilità di migliorare. Quindi per concludere dico che oggi ci sono dei rimpianti, forse anche fra quei tifosi che lo avevano criticato soprattutto sul finale di stagione”. LEGGI QUI IL PENSIERO DI ADRIANO GALLIANI SUL SUCCESSO DI GATTUSO >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy