Pagelle Parma-Milan: Conti assente, Biglia shock. Suso, oltre all’assist il buio

Pagelle Parma-Milan: Conti assente, Biglia shock. Suso, oltre all’assist il buio

Occasione Champions sprecata per il Milan, che non va oltre l’1-1 a Parma. Rossoneri scialbi e deludenti: analisi, voti e giudizi della sfida del ‘Tardini’

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

 LE PAGELLE 

Gervinho in azione in Parma-Milan
Gervinho in azione in Parma-Milan (GETTY Images)

Donnarumma 6 – Bravo in uscita su Ceravolo nel primo tempo, quando il Parma reclama un (inesistente) rigore. Rischia nella ripresa quando esce con poca convinzione su Siligardi, ma per il resto gestisce bene.

Conti 5 – Pomeriggio da dimenticare per Andrea: totalmente assente in attacco, dove non fa minimamente valere le sue doti offensive, corre costantemente rischi in fase difensiva: sulla fascia si perde spesso Gervinho e Barillà, su un corner si dimentica Ceravolo. (dal 66′ Castillejo 6.5 – Entra e dopo 3′ timbra subito il cartellino. Dà frizzantezza e vivacità ad una squadra fin lì scialba).

Zapata 7 – Il motivo della sua titolarità, dopo tre mesi di egemonia-Musacchio, è presto detto: controllare le folate di Gervinho. Il colombiano esegue alla perfezione, seguendo metro dopo metro l’ivoriano, scatenato nel primo tempo. Prestazione impeccabile.

Romagnoli 6.5 – Un paio di buone chiusure e una generale amministrazione per il capitano rossonero.

Rodriguez 6 – Dopo un primo tempo in cui appare in difficoltà, si riscatta nella ripresa, dove è bravo a chiudere su Gervinho lanciato a rete.

Kessié 5.5 – Una gara a due facce: nel primo tempo è imbarazzante. Cammina e sembra svogliato nell’andare sul pallone. Nella ripresa, alza i giri del motore e migliora la prestazione, ma non basta per strappare una sufficienza.

Bakayoko 6 – Tra i pochi a salvarsi in casa rossonera: governa il centrocampo rossonero, non difende bene la palla e cerca sempre di verticalizzare, trovando spazio e spazi grazie al fisico e nonostante l’acciacco fisico dopo il pestone subito inizialmente. (dal 57′ Cutrone 6 – Prima arma dell’all in di Gattuso: si sbatte, ma non trova spazi in area).

Calhanoglu 5 – I primi minuti sono un incubo: impalpabile sulle conclusioni, arriva addirittura ad ostacolare – involontariamente – i compagni. Nella ripresa ci prova, ma rimane evanescente (dal 75′ Biglia 5 – Lento e prevedibile, perde palla nell’azione che porta alla decisiva punizione di Bruno Alves).

Suso 6 – Imbarazzante per 68′, dove non azzecca nessuna giocata (specie in termini di cross), sfrutta finalmente il piede debole per regalare l’assist vincente a Castillejo. Unica macchia di colore in un pomeriggio opaco.

Piatek 5.5 – Abbandonato a se stesso per lungi tratti della partita, non riesce a prendere in mano la squadra e rimane a bocca asciutta anche al ‘Tardini’.

Borini 5.5 – Getta l’anima in campo e il suo sacrificio è utilissimo nel primo tempo. Ingenuità che pesa, però, il fallo sulla punizione vincente di Bruno Alves.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER IL GIUDIZIO SUL MISTER!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy