Salvini a 7Gold: “La sfuriata di Kessie? Forse c’è qualche problema fuori dal campo..”

E’ tornato a parlare di Milan il Ministro degli Interni Matteo Salvini, questa volta a 7 Gold. Ecco le sue dichiarazioni

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Ai microfoni di 7 Gold, è tornato a parlare di derby e di Milan, Matteo Salvini, Ministro degli Interni e noto tifoso rossonero: “Non fatemi litigare con Gattuso, che è un vecchio cuore milanista. Non voglio dire niente perché è successo che in passato le mie parole abbiano scatenato dei casini. Ieri contro l’Inter, nel primo tempo non abbiamo giocato, come metà del secondo. C’erano almeno tre giocatori palesemente non in condizioni”.

Sulla stagione del Milan: “Vediamo alla fine, non mi spiace per ieri sera. Io da milanista ho visto i Gullit, i Van Basten, le vittorie, le Coppe dei Campioni, potrei essere a posto per il resto dei miei giorni. Mi dispiace per mio figlio. L’ho portato ad Atene e abbiamo fatto una figura da cioccolatai, l’ho portato ieri e abbiamo perso ma l’ho portato anche a Bergamo e abbiamo vinto. Non abbiamo una rosa da Barcellona, è palese. Le campagne acquisti degli ultimi anni non sono state particolarmente proficue. Dal Milan dei tempi d’oro, se ce ne sono quattro in campo è tanto. È una squadra onesta, che si impegna, anche se non sempre. Al Milan dei tempi che ricordo io, non si sarebbe mai permesso un signor Kessie di fare il cinema che ha fatto. Evidentemente, c’è qualche problema fuori dal campo anche”.

Su Cutrone: “E’ molto bravo, vede la porta e fa gol. E’ davvero bravo. Ma se resta in panchina il problema è per lui e per gli altri. Non sono un allenatore, ma si vede che un solo attaccante in mezzo a quattro difensore può far poco. Nelle ultime due o tre gare abbiamo vinto di culo”.

Intanto, ecco le parole di Franco Ordine sul derby. Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy