Galliani: “Finalmente il Milan è tornato ai milanisti. Su Gattuso vi racconto che …”

Adriano Galliani, oggi amministratore delegato del Monza, è tornato a parlare di Milan ai microfoni di ‘Sky Sport’: queste le sue dichiarazioni

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Adriano Galliani, oggi amministratore delegato del Monza, è tornato a parlare di Milan, di cui è stato A.D. per 31 anni, ai microfoni di ‘Sky Sport‘. Queste le dichiarazioni di Galliani: “Il Milan oggi ha una grandissima proprietà, perché il fondo Elliott è fortissimo; ha un grande Presidente come l’amico Paolo Scaroni, milanista da sempre; un bravo A.D. come Ivan Gazidis; due dirigenti, bravi e milanisti come Leonardo e Paolo Maldini ed un grande allenatore come Gennaro Gattuso“.

Galliani ha poi proseguito: “Il Milan è tornato ai milanisti: ci voleva, perché nel periodo tra la presidenza di Silvio Berlusconi ed Elliott non era così. Io tifo con la stessa passione di prima: ieri sera soffrivo quando attaccava la Lazio all’Olimpico, perché non perdo una partita del Milan così come facevo prima. Il Milan, oggi, è ben gestito, c’è un mix perfetto, dalla proprietà alla presidenza, dalla dirigenza all’allenatore: c’è solo da continuare a tifare per il Milan perdutamente”.

Sulla possibile presenza in campo di Mauro Icardi nel derby del 17 marzo contro l’Inter, Galliani ha preferito non esprimersi, mentre, su Gattuso, Galliani ha raccontato un aneddoto: “Mi ricordo bene quando dopo Istanbul era disperato, e voleva andare via perché diceva che non avrebbe più superato lo shock della sconfitta. Voleva andare via per eccesso d’amore. Io piano piano l’ho convinto a restare. Parlavamo tutti i giorni in sede da me ed alla fine sono riuscito a convincerlo a restare al Milan”.

HA PARLATO ANCHE UN ALTRO EX DIRIGENTE ROSSONERO, MASSIMILIANO MIRABELLI. PER LE SUE DICHIARAZIONI, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy