Verso Lecce-Milan: rossoneri senza Ibra ed alla caccia di ‘nuovi gol’

MILAN NEWS – In vista di Lecce-Milan, Stefano Pioli cerca fantasia, gol e giocate principalmente da Samu Castillejo, Hakan Calhanoglu e Giacomo Bonaventura

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Castillejo Calhanoglu Bonaventura Milan News

MILAN NEWS – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha dedicato un approfondimento al Milan di Stefano Pioli che, nella serata di lunedì, sarà impegnato allo stadio ‘Via del Mare‘ di Lecce per la 27^ giornata di Serie A. Il Diavolo, come noto, sarà privo dell’infortunato Zlatan Ibrahimovic. Un’assenza pesante, a cui il Milan cercherà di sopperire grazie all’utilizzo di Ante Rebic nel ruolo di unica punta ma, per la ‘rosea‘, Pioli si aspetta qualcosa in più dai trequartisti.

Se si prende in esame, infatti, il terzetto composto da Samuel ‘Samu’ Castillejo, Hakan Calhanoglu e Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, si evince come in tre abbiano prodotto appena 5 delle 28 reti del Milan nelle prime 26 giornate di campionato. Una miseria, in un bottino complessivo già di per sé abbastanza deprimente: l’alternativa al totem Zlatan, per ora, non sembra esistere in casa rossonera e pensare di rincorrere l’Europa senza le reti di Castillejo, Calhanoglu e Bonaventura appare utopia.

L’ultimo trequartista rossonero ad andare in gol nel 2020 era stato proprio Calhanoglu, su calcio di punizione (deviato), in occasione di Milan-Verona 1-1 dello scorso 3 febbraio a ‘San Siro‘. E prima c’era stata la nottata di gloria in Coppa Italia contro il Torino: doppietta per il turco.

Per ritrovare, però, un gol su azione di Calhanoglu bisogna ritornare alla gara d’andata in campionato, Milan-Lecce 2-2 del 20 ottobre 2019: completa il bilancio del numero 10 il gol di agosto contro il Brescia. Complessivamente, un gol ogni 632′ di Serie A per Calhanoglu. Pochissimo, per un giocatore che, statisticamente, inquadra la porta anche più di Ibrahimovic.

L’utilizzo di Rebic centravanti nel 4-2-3-1, a Lecce, potrebbe favorire gli inserimenti di Calhanoglu dalle retrovie, ma non soltanto. Degli spazi creati dal croato potranno beneficiarne, anche, gli stessi Castillejo (ancora a secco di gol in campionato) e Bonaventura, a quota 2 gol, segnati tra novembre e dicembre 2019 contro Napoli e Bologna.

Ma se Jack, in questa stagione, non ha avuto la continuità di utilizzo degli anni passati, altrettanto non si può dire per lo spagnolo che, dopo la cessione di Jesús Suso al Siviglia, ha trovato spazio da titolare e tanti minuti in campo. Coppa Italia esclusa, il gol in Serie A manca a Castillejo da un anno e due mesi.

Il Milan, orfano di Ibra, si augura, dunque, che il numero 7 iberico ripassi la sua esultanza già a partire da Lecce … QUESTE LE ULTIME DI MERCATO DI GIANLUCA DI MARZIO SU GIGIO DONNARUMMA >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy