Questo sì che è Milan: Rebic e Calhanoglu, Roma k.o.

MILAN NEWS – A ‘San Siro’ il Milan ha superato per 2-0 la Roma grazie ai gol nel finale di Ante Rebic e Hakan Calhanoglu. Europa League adesso alla portata

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Milan-Roma Pioli Calhanoglu

MILAN NEWS – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha evidenziato come il derby tra le proprietà americane, il fondo Elliott Management Corporation da una parte e James Pallotta dall’altro, in occasione di Milan-Roma di ieri pomeriggio a ‘San Siro‘, sia stato vinto dalla realtà della famiglia Singer.

Il 2-0, infatti, con cui il Milan ha battuto la Roma ha proiettato il Diavolo a 42 punti in classifica, tenendo aperta la corsa dei rossoneri per un piazzamento europeo. Il Milan ha dato seguito al successo di Lecce sfruttando un secondo tempo brillante, contro una Roma calata alla distanza e che non ha combinato granché, eccezion fatta per i primi 20′ di gioco.

Il Milan, logicamente, dovrà dare seguito ai 6 punti conquistati nelle ultime 2 giornate di campionato se, davvero, intenderà lottare per la qualificazione alla prossima Europa League, ma, intanto, si gode la prima vittoria stagionale contro una big di Serie A. Dopo la trasferta di mercoledì a Ferrara contro la Spal, i rossoneri avranno altri ostacoli (Lazio, Juventus, Napoli) che riveleranno il loro vero valore.

Intanto, però, l’estate si sta rivelando generosa per il Diavolo, schierato in campo dal tecnico Stefano Pioli con un 4-2-3-1 speculare a quello degli ospiti, guidati dall’allenatore lusitano Paulo Fonseca. Nel primo tempo del match, tanto caldo, poco ritmo, gioco stagnante ed azioni da gol centellinate. Un paio per la Roma, con Justin Kluivert e, soprattutto, Edin Dzeko; un paio per il Milan, con Hakan Calhanoglu e Giacomo ‘Jack’ Bonaventura.

Nella ripresa, sul punteggio ancora di parità, Pioli ha inserito Lucas Paquetá ed Alexis Saelemaekers ed il Milan si è fatto più intraprendente. I ragazzi (soprattutto il belga) sono entrati bene in partita ed i rossoneri, gradualmente, hanno alzato la pressione, creato più pericoli in area giallorossa finché, al 76′, Ante Rebic, al termine di una lunga, concitata azione nella quale il portiere giallorosso Antonio Mirante aveva parato tutto, ha siglato il gol del vantaggio del Milan.

La gara, a quel punto, si è aperta, con la Roma che, giocoforza, si è gettata nella metà campo rossonera, non creando, però, particolari pericoli a Gigio Donnarumma, ed il Milan pronto a ripartire in contropiede per fare male agli avversari. Nel finale di gara, per bloccare l’incursione di Theo Hernández, il difensore inglese Chris Smalling lo ha sgambettato in area di rigore: penalty netto per il Diavolo, trasformato da Calhanoglu.

Milan-Roma 2-0. Pioli, adesso, mette nel mirino la Spal e può permettersi di guardare con più ‘forza’ anche alla Germania, laddove Ralf Rangnick preme per subentrargli in panchina dal prossimo mese di agosto. PER LE PAGELLE DEI CALCIATORI ROSSONERI STILATE DALLA NOSTRA REDAZIONE, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy