Milan-Sampdoria 0-0, le pagelle: Donnarumma miracoloso, Suso fischiato

Milan-Sampdoria 0-0, le pagelle: Donnarumma miracoloso, Suso fischiato

Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma giudicato migliore in campo nella fila rossonera in occasione di Milan-Sampdoria. I voti della Gazzetta dello Sport in edicola

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILANMilan-Sampdoria, disputatasi ieri pomeriggio a ‘San Siro‘, è terminata 0-0. Non una prestazione indimenticabile, quella dei rossoneri. Anzi. Se il Diavolo è uscito con un punto dallo stadio amico, secondo ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola, lo deve, soprattutto, al suo spettacolare portiere, Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, giudicato migliore in campo nelle pagelle di questa mattina.

Donnarumma è stato premiato con un 7 così motivato: “Tutti per Ibra, ma il risultato minimo, il pari, lo preserva Gigio. Miracoloso nei faccia a faccia con Manolo Gabbiadini e reattivo sempre”. Medesimo voto, 7, anche per il centrocampista franco-algerino Ismaël Bennacer: “Tocca 131 palloni, si sbatte ovunque. Regista credibile, faticatore inesauribile”.

Ampiamente positiva, voto 6,5, è stata giudicata anche la prestazione del terzino sinistro francese Theo Hernández (“Trainante sulla sinistra e salvagente sul primo tentativo di Gabbiadini”) e quella dell’uomo più atteso, Zlatan Ibrahimovic. “Meglio il vecchio Zlatan da fermo che tanti altri giocatori che corrono – il commento della ‘rosea’ -. Fa quattro o cinque cose da campione senza età. Se recupera mobilità, può spaccare ancora”.

Sufficienza piena, voto 6, per Mateo Musacchio (“Pericoloso al solito in area altrui sulle palle inattive”) e Rafael Leão, entrato nella ripresa: “Tante scelte sbagliate, un paio di occasioni sprecate, ma i mezzi sono enormi, vanno disciplinati e resi utili al gioco. Ibra lo ha già inquadrato”.

Quindi, tante insufficienze in casa Milan. A cominciare da quella per il tecnico Stefano Pioli, voto 5,5 così motivato: “La correzione di rotta, il 4-2-3-1, porta la squadra in non luoghi. Ibra sbroglia gli ammassi, fa chiarezza, ma non basta”. Stesso voto, 5,5 anche per il capitano del Diavolo, Alessio Romagnoli: “Non benissimo sulla prima occasione di Gabbiadini e non è solo sfortuna da rimpallo”.

Insufficienza piena, voto 5, per Davide Calabria, Rade Krunić, Giacomo ‘Jack’ Bonaventura, Hakan Çalhanoglu e, soprattutto, Krzysztof Piatek: “Ci sono momenti in cui sembra un corpo estraneo – ha scritto ‘La Gazzetta dello Sport‘ sul polacco -, fuori dal quadro. Mai pericoloso. Il peggio che si possa dire di un centravanti”. Infine, la pessima prestazione di Jesús Suso, che la ‘rosea‘, ha giudicato da 4 in pagella, peggior giocatore del Milan nel match di ‘San Siro‘.

“Non gliene riesce una e ‘San Siro‘ non gli perdona nulla: fischi, improperi”. Anche il ‘Corriere della Sera‘ non è stato particolarmente tenero, oggi, nell’analisi della prova del nativo di Cadice: per il commento del quotidiano generalista, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy