Milan-Sampdoria 0-0: sprazzi di Ibrahimovic nel pomeriggio rossonero

Milan-Sampdoria 0-0: sprazzi di Ibrahimovic nel pomeriggio rossonero

Zlatan Ibrahimovic emozionato per il ritorno a ‘San Siro’: “Volevo segnare per esultare con il segno di Dio”. Lo svedese sicuro: “Il Milan può rialzarsi”

di Daniele Triolo, @danieletriolo

NEWS MILANMilan-Sampdoria, a ‘San Siro‘, è terminata 0-0. Secondo pareggio interno consecutivo per i rossoneri, un’altra, grande occasione mancata per risalire la classifica. La partita, però, ha fatto registrare il nuovo debutto di Zlatan Ibrahimovic con la maglia del Milan.

Subentrato al 55′ all’evanescente Krzysztof Piatek, Ibrahimovic ha provato, senza fortuna, ad incidere sul risultato. Avrebbe voluto segnare, Ibrahimovic, perché, come ricordato da ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina, avrebbe voluto “esultare sotto la Curva facendo il segno di Dio“.

Ibrahimovic, al termine del match, ha analizzato il momento del Milan, sottolineando come, a suo avviso, a questa squadra manchino ‘cattiveria e fiducia‘, soprattutto sotto rete (16 gol fatti in 18 gare, n.d.r.), perché “in area si deve andare per ammazzare”. Le attenuanti, per lo svedese, sono tante: ieri, infatti, ha giocato una partita ufficiale a più di due mesi di distanza dall’ultima disputata in MLS con i Los Angeles Galaxy.

“Questo Milan può rialzarsi – ha commentato, sicuro, Ibrahimovic -: bisogna capire cosa fare per far uscire il potenziale della squadra. Sono qui da quattro giorni, proverò ad aiutare in tutti i modi”. Intanto, ha già iniziato istruendo, a dovere, i compagni di squadra più giovani e, magari, ancora poco avvezzi alla tattica, esasperata, che si mastica nel calcio italiano. Come Rafael Leão.

“A Leão ho spiegato che movimenti deve fare – ha rivelato a fine gara Ibrahimovic -, questa è tutta esperienza. Dobbiamo soffrire, per il momento, i tifosi non sono contenti ed i risultati non sono positivi. Lavoriamo e pensiamo positivo. In campo si sentiva tanta adrenalina – ha concluso il numero 21 rossonero -, il rapporto con i tifosi è sempre bello, mi dà tante motivazioni. Di Ibrahimovic ha parlato, a fine gara, il compagno di squadra Rade Krunic: per le sue dichiarazioni, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy