Milan, Krunic più Brescianini: ecco i rinforzi per la mediana

MILAN NEWS – In questo finale di stagione dove si giocherà ogni 3 giorni ci sarà spazio per tutti: in mediana i rinforzi sono Krunic e Brescianini

di Alessio Roccio, @Roccio92
Rade Krunic Milan

MILAN NEWS – Ora è ufficiale: si torna a giocare. Dopo tanti mesi, litigi, discussioni e proposte, il calcio italiano tornerà finalmente ad essere giocato. Troppi gli interessi economici in ballo per non completare una stagione che si era arenata ad inizio marzo tra immancabili polemiche, quando si discuteva se giocare o meno, col pubblico o senza, totalmente ignari e inconsapevoli del maledetto virus che ci avrebbe invaso di lì a poco.

Alla fine si tornerà a giocare, ma lo si farà in condizioni mai viste, forse addirittura proibitive per i calciatori che scenderanno in campo ogni 3 giorni. Se il calendario verrà confermato, infatti, si giocherà dal 19 giugno – Atalanta-Sassuolo – al 2 agosto, quando la stagione italiana terminerà e si darà spazio alle coppe europee. Chi avrà la rosa più lunga sarà certamente più avvantaggiato rispetto agli altri e in casa Milan in questo senso si può gioire per i recuperi di pedine importanti come Rade Krunic (11 presenze in stagione) e Léo Duarte, ai box prima della sosta rinforzata.

Proprio il bosniaco potrà essere una risorsa a cui Stefano Pioli potrà attingere molto spesso, vista la sua duttilità e la mancanza di vere alternative a Bennacer e Kessie in rosa. L’ex Empoli, per altro, si sta allenando a Milanello da diverse settimane, mentre l’ivoriano ha ricevuto da poco l’idoneità dopo il rocambolesco ritorno in Italia dalla Costa d’Avorio. Kessie avrà, dunque, solo un paio di settimane per rimettersi al pari coi compagni.

Il centrocampo, poi, potrà essere rinforzato eventualmente anche da Marco Brescianini, classe 2000 e capitano del Milan Primavera. Vanta già alcune convocazioni in prima squadra, ma non ha ancora avuto il piacere di esordire, cosa che al contrario è accaduta sia a Gabbia che a Daniel Maldini. Il biondo centrocampista ha giocato solo 16 partite con la squadra di Giunti quest’anno, segnando la bellezza di 8 reti e 2 assist. E’ uno che la porta la vede, è carismatico e ha tanta voglia di mettersi in mostra. Pioli valuterà anche la sua carta quando mischierà il mazzo.

Intanto, il Milan ha messo gli occhi su un vecchio pallino del Real Madrid: ecco chi è>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy