Milan, Gazidis e la sua linea: “Lavoriamo per tornare in Europa e fare la storia”

Milan, Gazidis e la sua linea: “Lavoriamo per tornare in Europa e fare la storia”

L’amministratore delegato del Milan Ivan Gazidis ha parlato ieri dalla Mondadori di Milano dove è stato presentato il libro “Sempre Milan”

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME NEWS MILAN – L’amministratore delegato del Milan Ivan Gazidis ha parlato ieri nel tardo pomeriggio dalla Mondadori di Milano, dove è stato presentato il libro “Sempre Milan” che ripercorre la storia dei 120 anni del club rossonero. Il dirigente di origine sudafricana era presente insieme alle glorie rossonere – oggi ambasciatori del club – Daniele Massaro e Franco Baresi.

Gazidis ha sottolineato ancora una volta la linea della proprietà, la quale non ha assolutamente intenzione di mollare, con l’obiettivo di riportare il Milan il più in alto possibile nel più breve tempo possibile. L’ex Arsenal ha prima fatto un discorso iniziale ai presenti: “Grazie a tutti per essere intervenuti. Siamo qui per onorare la storia di questo grande club, il Milan è stato importantissimo nel calcio mondiale. Voglio assicurarvi che lavoriamo duramente ogni giorno per farlo tornare in alto. Lascio la parola a delle persone che hanno fatto la storia del Milan”.

Dopo un discorso letto in italiano, Gazidis ha dovuto rispondere alle domande di alcuni giornalisti, questa volta però in inglese. Inevitabile non toccare il tema attuale, in vista della gara contro la Juventus di domenica sera: “Quando una squadra è giovane tutte le partite sono utili per migliorare. Con la Lazio c’è stata una grande prestazione e i nostri giovani hanno avuto l’opportunità di crescere. Speriamo di avere tante opportunità anche in Europa in futuro. Dobbiamo pensare al presente e amo questo tipo di opportunità. Juventus? Credo che queste partite aiutino a tornare ad essere un grande club”.

In vista del mercato di gennaio, vedremo se in qualche modo la linea Elliott cambierà e arriveranno eventuali rinforzi di esperienza. Al momento sembra che la squadra ne abbia proprio bisogno vista la fragilità con cui scende in campo e la poca personalità di cui dispone. Il ritorno di Ibrahimovic potrebbe rimanere un sogno irraggiungibile: ecco la smentita arrivata dagli USA>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy