Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN NEWS

Jacobelli: “Mi auguro che San Siro non venga abbattuto” | ESCLUSIVA

Lo stadio di San Siro prima di Milan-Verona (Serie A 2021-2022) | AC Milan News (Getty Images)

Xavier Jacobelli, Direttore del quotidiano sportivo 'Tuttosport', è intervenuto in esclusiva ai microfoni di 'pianetamilan.it

Enrico Ianuario

Intervenuto in esclusiva ai microfoni di 'pianetamilan.it', Xavier Jacobelli ha parlato della realizzazione del nuovo stadio di Milano. Queste le sue parole: "Prima di tutto lo stadio di proprietà è di fondamentale importanza per qualunque società. Piccola, media o grande che voglia essere competitiva sul campo e fuori dal campo. Domani sarà un giorno storico per la Serie C perché verrà giocata la prima partita in uno stadio di proprietà, quello dell'Albinoleffe. Ha veramente compiuto un capolavoro. Molto significativa la dimostrazione che anche in Serie C si possa intraprendere questo tipo di operazioni. Quindi è chiaro che Milan e Inter vogliano, comprensibilmente, lo stadio di proprietà. Ciò detto, aspettiamo entro Natale, come detto dallo stesso presidente Scaroni, di conoscere il progetto scelto dal Milan e dall'Inter. Io mi auguro, però, che San Siro non venga abbattuto. Mi auguro che non venga abbattuto perché è un tempio del calcio mondiale".

"Francamente l'idea di non vederlo più mi spaventa e mi fa male come credo che faccia male a milioni di appassionati, indipendentemente dal colore per il quale fanno il tifo. Io mi augurerei che ci fosse un referendum a Milano, anche per ascoltare il parere dei tifosi. Certamente capiscono e comprendono le esigenze di Milan e Inter circa la possibilità di ricavare molti introiti da uno stadio di proprietà. Ma c'è anche una componente sentimentale che bisogna salvaguardare. Quindi sarebbe curioso sapere cosa ne pensano i tifosi del Milan e dell'Inter. Detto questo è importante un altro aspetto: capire i tempi di realizzazione. Non possiamo dimenticare che nel 2026 l'Italia ospiterà i Giochi invernali, in cui è prevista la cerimonia d'apertura nello stadio di San Siro. Che sia l'attuale o quello nuovo, il Comitato organizzatore lo vuole sapere". Le Top News di oggi: Theo c'è, un'intervista esclusiva e Casa Milan venduta

tutte le notizie di