Albertini: “Van Basten il più forte, allenatori tutti importanti”

Albertini: “Van Basten il più forte, allenatori tutti importanti”

Albertini ha rilasciato un’intervista in cui parla del proprio passato da giocatore, tra compagni fuoriclasse e tecnici che lo hanno aiutato a crescere.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

È stato il “metronomo” del Milan per molti anni, ha vinto tutto ciò che c’era da vincere. Demetrio Albertini è sicuramente uno dei più grandi centrocampisti della storia rossonera e del calcio italiano in generale. Intervistato dal Corriere della Sera, ha toccato diversi argomenti, tra cui anche qualcuno legato al suo passato rossonero. Ecco le sue parole: “Il più forte con cui ho giocato è Van Basten, il migliore in assoluto. Aveva eleganza e forza. Ha smesso a soli 28 anni, davvero giovane. Gli allenatori sono stati tutti importanti, davvero. Sacchi mi ha fatto esordire e insegnato a essere un professionista, Capello mi ha messo titolare. Però ricordo mio papà, quando andavamo all’oratorio e calciavamo, gareggiando a chi tirava più lontano. Il mio primo allenatore è stato lui, perché mi portava a giocare. Una volta era così”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Albertini: “Montolivo? Peccava di personalità, ma ora sarà utile per il Milan”

Albertini: “Il Milan abbia la presunzione di dichiarare di puntare allo Scudetto”

Albertini: “Milan da scudetto con Kalinic o Belotti. Ora la pressione è su Montella”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy