Calciomercato Milan – Non solo il difensore: il piano di Maldini / News

CALCIOMERCATO MILAN NEWS – A gennaio il Milan vuole rinforzarsi. Priorità alla difesa, ma nel mirino di Maldini anche Szoboszlai e Malen. Ecco il tesoretto.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
Maldini calciomercato AC Milan

ULTIME CALCIOMERCATO MILAN MALDINI

Ultime Notizie Calciomercato Milan: ecco il tesoretto di Maldini per gennaio

CALCIOMERCATO MILAN NEWS – Domani, finalmente, si torna in campo. Domani ci sarà Napoli-Milan, sfida al vertice della Serie A. Sono 10 anni che i rossoneri non vincono al San Paolo, l’ultima volta a fine stagione fu Scudetto. Anche all’epoca c’era Zlatan Ibrahimovic in campo, c’era Daniele Bonera con lui, che domani sarà in panchina, e ci sarà Gennaro Gattuso, che invece sarà l’allenatore avversario. Priorità al campo, ma un occhio al mercato.

Gennaio si avvicina e al termine di questo tour de force che attende il Diavolo ci sarà il mercato. Paolo Maldini ha confessato che non è stato speso tutto il budget a disposizione e quindi potrebbe esserci qualche soldo da parte oltre ai famosi 15 milioni offerti per i difensori. I nomi in questo reparto sono noti e tutti classe 2000: Ozan Kabak, turco dello Schalke 04, che però costa almeno 29 milioni; Mohamed Simakan, francese dello Strasburgo, e Wesley Fofana, altro francese del Leicester, valutato però 22,5 milioni. A questi 15 milioni a disposizione, potrebbero aggiungersene altri, ottenuti con qualche cessione di degli esuberi.

Il principale indiziato ad andare via è proprio un difensore e al momento quello più indicato sembra essere Leo Duarte, classe 1996, chiuso dagli altri quattro. Sarà difficile non fare minusvalenza, ma il Milan spera di incassare almeno 5 milioni, magari con un prestito con obbligo, così che si possa evitare la minusvalenza con la cessione in futuro. Duarte continua ad aver estimatori in Brasile, suo Paese natale. L’altro possibile partente è Mateo Musacchio, classe 1990, che ha il contratto in scadenza e non rinnoverà. Piace a diversi club e il Milan spera di incassare circa 7 milioni. Infine, possibile partenza di Samu Castillejo. Lo spagnolo non sta convincendo e ha diversi estimatori. Per il classe 1995 la valutazione è di 13 milioni.

Sommando tutti questi possibili partenti, si ottengono già 25 milioni, che aggiunti ai 15 noti portano a 40 milioni circa a disposizione. Ecco perché, oltre al difensore, Maldini e Frederic Massara stanno pensando anche ad altri rinforzi. Il primo è ovviamente Dominik Szoboszlai, che ha una clausola da 25 milioni e che il RB Salisburgo sa di non poter trattenere, essendo un classe 2000 di grandissimo talento. L’ungherese è la priorità. Poi c’è Florian Thauvin, francese classe 1993 che a giugno si svincolerà a zero dal Marsiglia. Il Milan lo monitora e lo valuta nel caso in cui non si riesca a confermare Brahim, classe 1999 spagnolo in prestito dal Real Madrid, o nel caso in cui si perda Hakan Calhanoglu, turco classe 1994, a sua volta in scadenza.

Nel caso in cui non si arrivi a Szoboszlai si farà un tentativo anche a gennaio, ma i 32 milioni chiesti comunque dal club transalpino sono considerati troppi. Infine, c’è la possibilità di prendere un vice di Ibrahimovic. Lo svedese è al top, ma è pur sempre un classe 1981 e non può giocarle tutte. Ecco perché il Milan sta pensando a Donyell Malen, olandese classe 1999 del PSV Eindhoven. Costa però altri 25 milioni. A fargli spazio sarebbe Lorenzo Colombo, giovanissimo 2002 di talento pronto ad andare in prestito. Insomma, può essere un mercato scintillante, ma serve prima che si combinino alcuni fattori.  Calciomercato Milan: è svolta per Kabak. Le ultime. VAI ALLA NOTIZIA>>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy