Calciomercato – La Fifa è pronta alla rivoluzione: affari senza sosta

Calciomercato – La Fifa è pronta alla rivoluzione: affari senza sosta

Come viene riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, in edicola questa mattina, parla della rivoluzione che sta pensando la FIFA per il calciomercato

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
L'ingresso laterale dell'ATA Hotel, sede del calciomercato

CALCIOMERCATO – Come viene riportato dalla Gazzetta dello Sport, la FIFA sta pensando a una totale rivoluzione del calciomercato.Una sessione aperta dall’estate all’inverno, senza interruzioni. Oltre al divertimento dei tifosi ne deriverebbero benefici per i club, ed è questo il motivo reale per cui l’idea è effettivamente presa in esame: una grande finestra di affari dunque, con inizio appena saranno dichiarate concluse le stagioni agonistiche, fino all’ultimo giorno del 2020.

Questa ipotesi faciliterebbe gli affari, che altrimenti, se la stagione riprendesse per protrarsi nei mesi estivi, verrebbero necessariamente concentrati in poche settimane. In realtà vale anche l’opposto: con un’eventuale conclusione della stagione in anticipo il calciomercato potrebbe essere una buona soluzione per sostenere la ripresa economica delle società. Da stabilire le date: L’ECA ha chiesto una finestra di trasferimenti permanenti, dando la possibilità a ogni paese di decidere autonomamente le proprie regole, ma la Fifa invece vuole continuare ad avere un ruolo di supervisore.

Cambiando i tempi dello svolgimento delle competizioni dovrebbero cambiare anche quelli delle trattative: l’inizio di solito è fissato a inizio luglio, ma ora si potrebbero giocare ancora i vari campionati. Insomma, una situazione difficile da inquadrare al momento, ma bisogna anche pensare a come assorbire il contraccolpo economico dovuto all’emergenza coronavirus. La chiusura dei bilanci in estate impone in alcuni casi dei sacrifici economici che nel futuro prossimo risulterebbero ancora più dolorosi: vendere, o a volte svendere, un giocatore è un’esigenza che già oggi costringe i club a fare delle cessioni impopolari. E’ anche vero che una sessione di calciomercato sempre aperta rischia di far arrabbiare gli allenatori, che da sempre si lamentano della difficoltà di gestire i calciatori quando il mercato è aperto. Vedremo cosa succederà, ma una cosa è certa: la rivoluzione è iniziata. Intanto cambia il destino di un calciatore del Milan, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy