Ex Milan – Marca: “Ronaldinho in rovina: ha meno di sei euro in banca”

Ex Milan – Marca: “Ronaldinho in rovina: ha meno di sei euro in banca”

Secondo quanto rivelato dal portale spagnolo Marca.com, l’ex attaccante del Milan, Ronaldinho Gaucho, sarebbe sul lastrico

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Il portale spagnolo Marca.com, ha rivelato alcuni particolari sulla situazione economica dell’ex attaccante di PSG, Barcellona e Milan, Ronaldinho Gaucho.

Nello specifico, secondo quanto riferito dagli spagnoli, dopo il ritiro, da parte della giustizia brasiliana del passaporto all’ex numero 80 rossonero e suo fratello, per non aver pagato un debito, è stata scoperta la sua situazione economica. Un rapporto della UOL sostiene che, per incassare la multa, la procura brasiliana ha dovuto intervenire sui suoi conti nelle banche brasiliane. Tra tutte le disponibilità di Ronaldinho, c’erano 24,63 reais, meno di sei euro. L’importo, oltre che irrisorio, è insufficiente per far fronte al pagamento delle ammende, pari a oltre due milioni di euro. La ragione: costruzione illegale in un’area protetta. L’ipotecare la proprietà non è stato sufficiente a saldare il debito a causa dell’alto interesse generato nei quasi quattro anni di conflitto, con la stessa procura che vede negligenza nelle azioni dei fratelli Assis.

L’importo che appare nei conti di Ronaldinho non sembra riflettere il suo stile di vita. Durante le ultime due settimane, il brasiliano si è recato in Cina e in Giappone per adempiere ai suoi impegni pubblicitari. Ultimamente Ronaldinho è anche stato in diversi paesi in Europa e in Africa e lo ha mostrato nei suoi social network. Nike ha persino lanciato una linea di scarpe con il suo nome come tributo che, secondo la giustizia brasiliana, dovrebbe portargli un reddito significativo.

Il 17, l’ex campione parteciperà al “Game of Champions” che si terrà a Francoforte (Germania). In questa partita amichevole, una delle squadre si chiamerà “Amigos de Ronaldinho”. In definitiva, secondo la giustizia brasiliana, i redditi dell’ex giocatore sarebbero ben più alti, dunque, di quelli che risultano dai conti bancari attivi sul territorio del Paese sudamericano.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy