Eldorado Donnarumma, 18enne che guadagna 30 milioni

Eldorado Donnarumma, 18enne che guadagna 30 milioni

Non appena avrà apposto la sua firma sul rinnovo di contratto con il Milan, Gianluigi Donnarumma raggiungerà l’ennesimo record nella sua pur breve carriera

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Mancano ancora, materialmente, la firma e la comunicazione ufficiale, ma, a quanto sembra, Gianluigi Donnarumma rinnoverà il proprio contratto con il Milan, in scadenza il 30 giugno 2018, siglando un accordo milionario: contratto di cinque anni a 6 milioni netti a stagione, clausole rescissorie di 100 milioni (se il Milan si qualificherà per la prossima Champions League) e 50 milioni (se, al contrario, finirà fuori dalle prime quattro della classifica di Serie A), e contratto da un milione l’anno anche per il fratello Antonio, attualmente portiere in Grecia, nell’Asteras Tripolis, che dovrebbe essere il suo vice tra i pali della porta rossonera.

Come sottolineato dall’edizione odierna del quotidiano ‘Repubblica’, non appena Donnarumma avrà firmato tale stratosferico contratto, diventerà uno dei 18enni con lo stipendio più alto nella storia dello sport. Gianluigi Buffon, a 18 anni, aveva un ingaggio trenta volte inferiore, mentre Cristiano Ronaldo, nel 2003, all’epoca del suo passaggio al Manchester United, prendeva un terzo di quanto prenderà Donnarumma. Nel 2005, il 18enne Lionel Messi era fermo a poco più di un milione di euro l’anno ai suoi primi gol con la maglia del Barcellona. Più in generale, Donnarumma diventerà il terzo calciatore italiano in attività più pagato dopo Graziano Pellè (Shandong Luneng) e Marco Verratti (PSG).

Forse non diventerà mai una ‘bandiera’ nel vero senso del termine, però, di certo, Donnarumma è la bandiera del progetto di questo nuovo corso del Milan, ad appena 18 anni. Si tratta dell’unico elemento in grado di vendere magliette in giro per il mondo e di essere vissuto come un idolo dai ragazzini. A maggior ragione dopo le difficoltà incontrate ad acquistare Álvaro Morata, Pierre-Emerick Aubameyang o Andrea Belotti. «Valore tecnico e asset patrimoniale», così a Casa Milan parlano di Donnarumma: ecco perché un giovanissimo portiere è diventato il 18enne più ricco del calcio milionario.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Rinnovo Donnarumma: tra Milan e Raiola ostacoli, clausole e commissioni

Roma: “Donnarumma è il portiere del futuro, ma ora servono i fatti”

Bucchi: “Donnarumma? A quell’età conta il cuore, non il portafogli”

Mihajlovic: “Donnarumma? Questa trattativa sta durando troppo”

Tutte le nostre news di calciomercato

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy