Conti è incedibile, Cutrone meno

Conti è incedibile, Cutrone meno

Dopo un anno e mezzo fermo ai box per infortunio, Conti sta tornando al meglio e da protagonista. Il Diavolo non ascolta offerte.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Non è ancora al top della forma, ma Andrea Conti pian piano si sta riprendendo il Milan. Dopo il lunghissimo infortunio, durato un anno e mezzo, Andrea non vedeva l’ora di rimettersi in gioco. Non ha mai perso l’entusiasmo, la voglia di fare e la fiducia e ora i risultati stanno arrivando. Ora il Milan conta su di lui per il finale di stagione e non solo: l’ex Atalanta è un punto di forza rossonero anche in prospettiva futura. Da Casa Milan sono arrivati messaggi chiari: contano su di lui. Leonardo e Paolo Maldini sono convinti che per tornare a competere ad alti livelli servano due pedine di qualità in ogni ruolo. A destra il Milan è già coperto ed è per questo che Conti e Davide Calabria sono punti fermi.

Diversa la situazione di Patrick Cutrone. Anche lui è molto legato al Milan, ma per lui sono in arrivo diverse offerte importanti e i rossoneri, pur volendo trattenerlo, ne parleranno con lui. Cutrone vuole spiccare il volo e il Milan si aspetta di più da lui, ma Krzysztof Piatek sta un po’ tarpando le ali del ragazzo. Il Milan lo terrebbe comunque volentieri, ma sarà Cutrone a decidere. In ogni caso servirebbero almeno 30 milioni. Per Conti, invece, c’è totale sinergia, scrive calciomercato.com, e si sta già programmando il futuro (come dimostrano le parole del terzino di ieri). Il Milan non ascolterà neanche eventuali offerte. Il prossimo anno potrebbe essere davvero quello di Conti e i rossoneri ci credono.

PER LE ULTIME SU CUTRONE… CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy