Udinese-Milan 1-2: Ibrahimovic è una macchina perfetta | Serie A News

UDINESE-MILAN ULTIME NEWS – Eterno Zlatan Ibrahimovic, decide sempre lui. In Udinese-Milan 1-2, un assist e un gol. “Perché correre se puoi volare?”

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic AC Milan

Udinese-Milan 1-2: Ibrahimovic re assoluto della Serie A

 

UDINESE-MILAN ULTIME NEWS – Siamo sicuri che Zlatan Ibrahimovic abbia proprio 39 anni? Questo si è chiesta, questa mattina ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola per commentare Udinese-Milan 1-2 della ‘Dacia Arena‘. Il fuoriclasse svedese, nei minuti finali della gara in Friuli, ha deciso il match con una pregevole rovesciata.

Un gesto atletico ha mascherato, di fatto, un secondo tempo piuttosto bruttino da parte dei rossoneri. Ibrahimovic, tra l’altro, aveva offerto a Franck Kessié l’assist per il gol del momentaneo vantaggio rossonero prima che Rodrigo de Paul, su calcio di rigore, pareggiasse i conti in apertura di ripresa. Ma con un Ibrahimovic così, in grado di gol simili, mai sentirsi al riparo prima della fine.

Per la ‘rosea‘, nessuno più, ai piani alti di Elliott, storce il naso per i 7 milioni di euro netti elargiti ad Ibrahimovic in busta paga per questa stagione. Anche perché il numero 11 scandinavo continua a mietere record su record. In questo torneo ha già segnato 7 gol in 4 gare giocate. Ha preso parte a 23 reti (17 gol e 6 assist) in 22 match di Serie A a cavallo tra le stagioni 2019-2020 e 2020-2021.

Non soltanto: nel post-lockdown, Ibrahimovic è il calciatore ad aver preso parte a più gol in Serie A, ovvero 19 (14 reti e 5 assist). Lui, Ibrahimovic, è uno che ha sempre fame. “Siamo giovani. Colpa mia che alzo l’età media – ha commentato lo svedese al termine di Udinese-Milan -. Mi fanno sentire giovane. Nel 2012 ero vecchio, oggi sono giovane. Ho 39 anni ma non ci sto pensando”.

“L’età è un numero – ha incalzato Ibrahimovic -. Tutto ruota intorno a come ti alleni e come giochi. E io mi sto allenando tanto e forte. Ho la fiducia al top. Mi sto solo riscaldando. Abbiamo tanti giocatori giovani, ma ci sono io a prendere la pressione. A me piace. Loro devono solo pensare a lavorare e non dobbiamo essere soddisfatti. Dobbiamo avere sempre più fame”.

“Il mister sta facendo un grande lavoro – ancora Ibrahimovic dopo Udinese-Milan -. La rovesciata? Per me non è stato un gol difficile. Ora dico a Paolo Maldini che deve farmi firmare un nuovo contratto, altrimenti non gioco la prossima partita. La pressione va a lui”, ha scherzato il nativo di Malmö.

Poi, parlando più seriamente, ha detto: “Quando sono arrivato il Milan voleva un contratto più lungo, però per essere onesto con me stesso ho chiesto di firmare solo per sei mesi. Nessuno doveva essere insoddisfatto. A fine campionato vediamo come sto, non voglio bloccare il Milan in una situazione non positiva”. LE PAGELLE DEI CALCIATORI ROSSONERI SECONDO LA ‘ROSEA’ >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy