Milan, Gazidis deve sciogliere dei nodi molto intricati

MILAN NEWS – Ivan Gazidis, plenipotenziario di Elliott, deve confrontarsi con Paolo Maldini, i conti in rosso e delineare il futuro di Zlatan Ibrahimovic

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Maldini Gazidis calciomercato Milan

MILAN NEWS – Il ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola ha dedicato un approfondimento ad Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan il quale, da marzo, dopo il licenziamento dell’ormai ex CFO rossonero, Zvonimir Boban, ha ottenuto i pieni poteri operativi dal fondo Elliott Management Corporation, proprietario del club di Via Aldo Rossi.

Gazidis, un uomo solo al comando, ha il difficile, complicato compito di gestire il Milan, in un’epoca difficile, quella funestata dalla pandemia da coronavirus, con una società con un bilancio in forte deficit e la pressione dalla Germania, sempre più forte, di Ralf Rangnick, che ha dettato le regole del suo eventuale ingaggio, noncurante del momento delicato per il club.

Paolo Maldini, attuale direttore tecnico del Milan, si è difeso e ha difeso il lavoro di Stefano Pioli, fino a prova contraria allenatore rossonero. Ed ora Gazidis si trova a dover fare i conti anche con Maldini, la cui storia è indissolubilmente legata ai colori del Diavolo, nonché con Zlatan Ibrahimovic, attaccante svedese, classe 1981, in scadenza di contratto, che, per il ‘CorSport‘, “non sembra volersi rassegnare alla probabile ‘bocciatura’ di fine stagione“.

Gazidis, di fatto, ha dovuto prendere atto, in pochi giorni, che Maldini venderà cara la pelle per mantenere il proprio posto di lavoro e per difendere un ‘marchio di fabbrica’, quello del Milan, il quale vanta ben 65 anni di successi che non hanno bisogno di tante presentazioni. E poi c’è Ibra, che con il suo scatto sui social, ‘Metà Dio e metà Diavolo‘, ha ribadito, ancora una volta, di essere legato al Milan.

Gazidis è dunque avvisato e, in caso della ripresa della stagione sportiva, sarà anche responsabile, in prima persona, dei risultati della squadra, ancora in lizza per la Coppa Italia e, in campionato, per la conquista di un posto nella prossima edizione dell’Europa League. Il quotidiano romano si domanda se l’A.D. sudafricano sarà fronteggiare situazioni così complicate, intricate e delicate con il rischio di non avere più punti di riferimento validi e concreti.

Se non, per l’appunto, Maldini e Ibrahimovic, che vorrebbe vedere fuori dal Milan nel breve periodo ma sui quali, nell’immediato, non può che fare pieno affidamento … VIA GIGIO DONNARUMMA? ECCO IL SUO POSSIBILE SOSTITUTO >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy