Milan-Crotone 4-0: “Diavolo, effetto Calhanoglu” | Serie A News

Hakan Calhanoglu è entrato al 60′ di Milan-Crotone: in 10′ ha offerto due assist ad Ante Rebić. Giocatore fondamentale per i rossoneri di Stefano Pioli

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Hakan Calhanoglu AC Milan

Milan-Crotone 4-0: Calhanoglu gran protagonista

 

Hakan Calhanoglu, che oggi compie 27 anni, si è regalato proprio un bel compleanno in Milan-Crotone di ieri pomeriggio a ‘San Siro‘. Il turco, che rientrava a disposizione del tecnico Stefano Pioli dopo quasi un mese di stop per la positività al coronavirus, è partito dalla panchina.

Al 60′ di Milan-Crotone, però, con il punteggio fermo sull’1-0 per il Diavolo, Pioli ha inserito Calhanoglu nella sua posizione naturale, quella di trequartista nel 4-2-3-1, dove comunque il sostituito Rafael Leão aveva fatto vedere cose dignitose. In 10′, l’ex Amburgo e Bayer Leverkusen ha fatto vedere, sempre di più, perché si tratta di un elemento fondamentale per questo Milan.

Al 69′ ha battuto il calcio d’angolo dal quale è scaturito il primo gol, quello di testa, siglato da Ante Rebić e, un minuto più tardi, ha fornito di precisione al croato la palla per la sua doppietta personale. Doppio assist di Calhanoglu e 4-0 finale per il Milan di Pioli sul malcapitato Crotone di Giovanni Stroppa.

Secondo ‘La Gazzetta dello Sport‘ oggi in edicola, l’importanza di Calhanoglu nel Milan è evidente, così come la sua leadership tecnico-geometrica, seconda soltanto a quella di Zlatan Ibrahimović. Il numero 10, però, incide quanto Franck Kessié a centrocampo, quanto Theo Hernández nei suoi strappi e quanto Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma con le sue parate.

Insomma, vero e proprio ‘effetto Calhanoglu‘ per il Milan. Ora che è tornato, non potrà che andare meglio per i rossoneri. Calciomercato Milan: occhi sull’erede di Donnarumma. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy