Giampaolo-Milan, 111 giorni di equivoci: epilogo scritto da tempo

Giampaolo-Milan, 111 giorni di equivoci: epilogo scritto da tempo

Le posizioni di allenatore e club distanti fin da subito: la storia tra Giampaolo e il Milan ha avuto un epilogo scritto da tempo

di Alessio Roccio, @Roccio92

ULTIME NEWS MILAN – Il Milan e Marco Giampaolo si sono già detti addio, dopo appena 111 giorni. L’ex tecnico della Sampdoria è stato congedato ieri mattina con una telefonata e un comunicato ufficiale che ha fatto seguito nel tardo pomeriggio. Un divorzio che l’allenatore aveva già intuito sabato sera al termine della gara contro il Genoa.

Una separazione che secondo la Gazzetta dello Sport era scritta da tempo, vedendo il forte contrasto sotto molti aspetti che c’era tra Giampaolo e parte della dirigenza, su tutti il CFO Boban. La prima motivazione è i tempi secondo cui, per l’allenatore, il Milan sarebbe tornato grande. Step by step per il primo, mentre tempi decisamente più accettabili per la dirigenza.

Altra motivazione che ha allontanato le parti è stato il mercato. Theo e Krunic scelti prima del suo arrivo, Duarte – il difensore era la prima priorità – arrivato solo nel finale. Tanti giovani e poca esperienza, mentre la dirigenza è convinta di aver fatto il massimo tenuto conto dei vincoli del FPF. Poi l’utilizzo dei nuovi. Per il Milan gli acquisti avrebbero potuto garantire un salto di qualità e un miglioramento delle prestazioni della squadra, invece per Giampaolo dovevano essere disciplinati e avevano bisogno di tempo prima di essere inseriti.

Poi il sistema di gioco e i continui cambi di formazione che non hanno aiutato la squadra ad assumere una propria identità. Tanti giocatori messi sul mercato e poi tolti e un giocatore come Andre Silva ceduto senza essere di fatto sostituito. Per la società invece l’allenatore doveva adeguare il proprio gioco ai ragazzi che aveva a disposizione, esaltare i singoli senza insistere troppo su una determinata cosa (vedi il trequartista). I mancati progressi nel gioco anche nella vittoria di Marassi hanno portato a malincuore a una scelta forzata e scritta fin dall’inizio. Oggi sarà il Pioli day: non perderti nessuna news>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy