Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-GENOA

Milan-Genoa, Blessin: “Loro hanno preso pochi gol, difficile creare”

Alexander Blessin (allenatore Genoa) | Serie A News (Getty Images)

Blessin, tecnico rossoblu, ha parlato in conferenza al termine di Milan-Genoa, partita della 33^ giornata della Serie A 2021-2022.

Stefano Bressi

L'allenatore rossoblu Alexander Blessin ha parlato in conferenza stampa al termine di Milan-Genoa, partita della 33^ giornata della Serie A 2021-2022. Queste le sue dichiarazioni.

Sulla fase offensiva mancante: "Credo che tatticamente in difesa abbiamo fatto una buona partita, abbiamo rubato tanti palloni a centrocampo. Il problema è stata la mancanza del passaggio decisivo in profondità. Chiaro che il Milan sapevamo fosse fortissimo, ma volevamo andare con coraggio dopo aver rubato palla andare in profondità, ma è mancata la propositività. L'ho detto anche a fine primo tempo di continuare a prendere più palloni e di finalizzare meglio. Lo abbiamo fatto bene nel primo tempo, ma prendere gol subito è difficile poi ribaltare. Ero comunque contentissimo del lavoro tattico, il Milan non ha avuto tante occasioni. Sul gol ci sono stati due cambi di gioco e non abbiamo fatto bene le marcature. Non voglio fare un tema, ma sul secondo gol c'era un fallo di mano. E sul tiro c'era un giocatore che copriva Sirigu e quindi era fuorigioco. L'1-0 ci stava, meritato, ma il 2-0 fa male preso in questo modo. Chiaramente facciamo i complimenti al Milan che ha meritato e vogliamo prendere i punti prossimamente".

Complimenti sulla difesa: "Non giocavamo contro una squadretta, il Milan ha preso pochi gol e non era facile creare. Abbiamo rubato tanti palloni a centrocampo, ma non siamo riusciti a ripartire. È mancato coraggio e giocatori che andassero in profondità".

Chi pensa sia più forte tra Milan e Inter: "Chi alla fine delle 38 partite sarà primo, avrà meritato la vittoria. Sono due squadre con tantissima qualità. Il modo di giocare è diverso, ma hanno tantissima qualità".

Come mai non ha messo Piccoli e Destro insieme: "Ho messo Destro, ma sono entrati anche altri tre giocatori offensivi. Ho cambiato con intenzione di giocare più offensivo. Però è mancato giocare calmi e veloci, la chiarezza nell'ultimo passaggio, il coraggio di fare certe cose per mettere in difficoltà il Milan, che non è una squadretta. Dobbiamo lavorare ogni settimana per fare meglio".

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di