Ceferin: “Se si riparte, giusto far slittare calciomercato e contratti”

Ceferin, numero uno della UEFA ha espresso il proprio parere sulla situazione coronavirus legata al calcio e mercato. Ecco le sue parole.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi
Aleksander Ceferin UEFA

ULTIME MILAN – L’emergenza Coronavirus ha messo tutti in ginocchio, anche il calcio, che ora si interroga su cosa fare per provare a non sprofondare economicamente e in caso di ripresa dei campionati. Ne ha parlato il presidente della UEFA ai microfoni di Repubblica. Si è detto favorevole a slittamento di calciomercato e scadenze di contratti, Aleksander Cerferin, che si augura anche la ripresa. Ecco le sue parole: “Se i club iniziano a giocare, anche noi possiamo finire le coppe. Si può ripartire a fine giugno o finire questa stagione all’inizio della prossima. Ci sono gli Europei, ma i club possono adeguare il numero di partite. Se la stagione ricominciasse, servirebbe un compromesso sul calciomercato: i contratti devono scadere più tardi e il periodo dei trasferimenti slitterebbe. Il mercato dovrà essere adeguato, non si può dire a un giocatore di giocare fino a fine agosto e che poi non può andar via perchè il mercato è chiuso”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy