DERBY – Classifica, tifosi, futuro: il MILAN si gioca tutto

DERBY – Classifica, tifosi, futuro: il MILAN si gioca tutto

Domani sera il Milan ha una grandissima occasione da non sprecare: ecco come potrebbe cambiare, con una vittoria nel derby, l’orizzonte rossonero

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Carlos Bacca Milan derby

Domani sera, alle ore 20.45, a ‘San Siro’, Milan e Inter daranno vita al ‘derby della Madonnina’, attesissima stracittadina meneghina che concluderà il 22esimo turno di Serie A. La gara di andata, disputatasi lo scorso 13 settembre e ben giocata dai rossoneri di Sinisa Mihajlovic, vide però la vittoria dell’Inter, che si aggiudicò il derby di Milano per 1-0 in virtù di una rete, ad inizio ripresa, del centrocampista colombiano Fredy Guarín.

A distanza di un girone, molte cose sono cambiate: il match winner nerazzurro non c’è più, ceduto nei giorni scorsi allo Shanghai Shenhua; l’Inter, all’epoca lanciata in vetta alla classifica, sta attraversa una fase complicata della sua stagione (2 pareggi e 2 sconfitte tra campionato e Coppa Italia), ed è scivolata al quarto posto; il Milan, che a settembre doveva ancora trovare la sua quadratura, ha scelto la strada del 4-4-2 e, seppur non troppo celermente, ha risalito la graduatoria, portandosi a ridosso della zona europea.

La sfida di domani rappresenta, per il Milan di Mihajlovic, la più classica delle occasioni da non perdere. Attualmente, le due squadre sono separate da 8 punti: l’Inter veleggia a quota 41, il Milan insegue a 33. Vincendo, i rossoneri avrebbero la ghiotta opportunità di portarsi a – 5 dai cugini, rilanciando nettamente le proprie ambizioni in ottica di un piazzamento in Champions League. Appuntamento, pertanto, importantissimo per la classifica della compagine milanista, e Mihajlovic, questo, lo ha ben capito. Alquanto singolare, ma sicuramente indovinata, la metafora utilizzata quest’oggi in conferenza stampa dall’ex tecnico della Samp per presentare il derby: “Questa partita è come un ascensore: chi vince, sale. Chi perde, resta al piano terra”.

Ma Milan – Inter, oltre che nei numeri, riveste una capitale importanza per quanto concerne l’ambiente. Una vittoria nella stracittadina milanese, infatti, contribuirebbe a rasserenare l’ambiente, e, con tutta probabilità, farebbe nuovamente scattare, tra i sostenitori e la squadra, quel feeling che, nell’ultimo periodo, si è un po’ dissolto a causa dei risultati altalenanti, delle prestazioni non convincenti e, soprattutto, per via della scarsa sopportazione che la tifoseria organizzata rossonera ha nei confronti dell’amministratore delegato all’area sportiva, Adriano Galliani, sovente tacciato di immobilismo sul mercato.

Il futuro del Milan passa, giocoforza, da una grande prestazione e da una vittoria nel derby: con tre punti in più in cascina, il Diavolo potrebbe davvero pensare ad una seconda parte di stagione di alto profilo; restando fermi al palo, Riccardo Montolivo e compagni potrebbero doversi rassegnare ad un’altra annata da comprimari. Poco più di 30 ore per capire quale esiti avrà sortito questo delicato Milan – Inter, crocevia fondamentale per Mihajlovic ed i suoi ragazzi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy