Calciomercato Milan – Conti e Calabria flop: in estate nuovo terzino destro?

Calciomercato Milan – Conti e Calabria flop: in estate nuovo terzino destro?

Andrea Conti e Davide Calabria, amici-rivali nel ruolo di terzino destro del Milan, non hanno mai pienamente convinto per svariate ragioni. Addio in estate?

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Conti Calabria Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Campionato fermo per la pandemia da coronavirus e, in casa rossonera, è già tempo di stilare qualche primo bilancio in una stagione particolare, difficile, divenuta surreale in queste ultime settimane. Per esempio, si può già evincere come, molto probabilmente, in estate, il club di Via Aldo Rossi, a prescindere da chi saranno allenatore e dirigenti deputati a svolgere le trattative, ricorrerà al mercato per reperire un nuovo terzino destro.

Appare, infatti, al momento alquanto difficile il riscatto del giovane belga Alexis Saelemaekers, classe 1999, che ha disputato appena 32′ in 3 presenze tra Serie A e Coppa Italia. Sembra, infatti, non aver mai goduto della fiducia del tecnico Stefano Pioli, né da esterno alto, a centrocampo, né da esterno basso, in difesa, dove, invece, si sono in sostanza divisi i compiti i due amici Andrea Conti e Davide Calabria, rispettivamente classe 1994 e 1996.

18 presenze per Conti, 17 presenze per Calabria, con un minutaggio leggermente superiore per il biondo originario di Lecco (1.458 minuti contro 1.182). Nessuno dei due, però, ha mai dato la sensazione di essere in grado di prendersi la titolarità e di non mollarla più, un po’ perché, sia l’uno sia l’altro, ogni tanto è stato condizionato da qualche piccola noia muscolare che ha fatto scattare l’alternanza, un po’ perché quando sono stati impiegati non hanno mai convinto troppo.

La società, come si ricorderà, si era già mossa sul mercato per cercare un nuovo interprete nel ruolo: al Milan erano infatti stati accostati i nomi di Zeki Celik del Lille, di Djibril Sidibé dell’Everton, ma anche di Thomas Meunier del PSG e di Serge Aurier del Tottenham. È dunque probabile che, in estate, il club meneghino decida di privarsi di almeno uno tra Conti e Calabria, se non tutti e due, per affondare nuovamente il colpo in entrata.

Quale dei due ‘converrebbe’ cedere? Calabria, probabilmente, per questioni tattiche ed economiche. Tattiche perché Conti, all’occorrenza, può svolgere il ruolo di esterno destro nel 3-5-2, avanzando sulla linea dei centrocampisti, come già faceva nell’Atalanta di Gian Piero Gasperini nella stagione 2016-2017; economiche perché dalla cessione di Calabria, cresciuto nel settore giovanile rossonero, il Diavolo ne ricaverebbe una plusvalenza totale, a differenza di Conti, pagato 24 milioni di euro tre stagioni orsono e che, a bilancio, ‘pesa’ ancora per poco meno di 10 milioni di euro.

Ma ci sarà spazio, nel Milan dell’anno venturo, per Zlatan Ibrahimovic? Per restare in rossonero, lo svedese vorrebbe avanzare delle precise richieste …. per scoprirle, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy