Milan, dove potrebbe giocare Calhanoglu?

Milan, dove potrebbe giocare Calhanoglu?

Il Milan punta forte all’esterno offensivo turno Hakan Calhanoglu, in forza ai tedeschi del Bayer Leverkusen. Ma in che ruolo potrebbe giocare?

di Redazione
Hakan Çalhanoğlu Bayer Leverkusen

La notizia rilevata dalla Bild è di quelle clamorose: “Il Milan e il Bayer Leverkusen lavorano per trovare un accordo per Hakan Calhanoglu. La richiesta dei tedeschi è di 30 milioni, i rossoneri ne vorrebbero spendere 20, la soluzione si potrebbe trovare a 25”. Sarebbe un affare pazzesco per i rossoneri che si garantirebbero un giocatore in grado di ricoprire più ruoli e con la capacità di alzare notevolmente il tasso tecnico della squadra. Dove lo metti sta, il classe ‘94 è un giocatore universale e dotato di grande duttilità, tecnicamente fortissimo solo un po’ discontinuo.

Dopo 4 mesi di squalifica, non gli mancano le motivazioni ma servirebbe sia a lui che al Bayer che il giocatore cambiasse aria per ambire al meglio, dopo una pessima stagione con le aspirine. Il club tedesco, infatti, dopo un’annata molto negativa, dove non è riuscito nemmeno a centrare l’accesso alle coppe europee, sembra voglia disfarsi dei suoi pezzi pregiati, tra cui Javier Hernandez, Bellarabi e Calhanoglu appunto, il cui contratto scade nel 2019. Il Milan, inoltre, farebbe un colpo di estrema prospettiva, vista la data di nascita e la grande abilità tecnica nel tiro dalla distanza, nel calciare le punizioni e i corner. Ma dove potrebbe giocare il turno nel Milan di mister Vincenzo Montella?

Esterno d’attacco di sinistra? Nel 4-3-3 andrebbe ad affiancare Andrè Silva centravanti e Suso esterno di destra con Bonaventura mezzala. Questa sarebbe adesso l’ipotesi più suggestiva visto che Calhanoglu ama partire da sinistra per accentrarsi. Sarebbe un’ala atipica viste le caratteristiche: discreta velocità ma ottima visione di gioco e facilità di calcio.

Mezzala in un centrocampo a 3? In un 4-3-3, Calhanoglu potrebbe giocare bene anche a centrocampo, con Kessiè sul versante opposto e un regista. Se la posizione fosse questa, Jack Bonaventura agirebbe da esterno di sinistra come fatto tante volte nel corso della passata stagione prima dell’infortunio e dell’esplosione di Deulofeu.

Trequartista? In un 4-2-3-1 potrebbe agire nel ruolo con cui è cresciuto, con Suso e Bonaventura sui lati dietro la prima punta. O in un 4-3-1-2, arretrando Bonaventura, ma così facendo si rischierebbe di sacrificare Suso e servirebbe un giocatore da affiancare ad André Silva nell’ipotetico schieramento. Quest’ultima è un’ipotesi estrema, visto che Montella non si è mai affidato a questo modulo nella passata stagione.

Oltre al 4-3-3, e al 4-4-2 (dove giocherebbe esterno di sinistra, ndr) usato in casi estremi per giocare con 2 punte, il mister si è affidato nelle ultime partite anche ad un 3-5-2: idea da scartare o da tenere nel cassetto per questa stagione? Se fosse attuabile, dove giocherebbe Hakan? Probabilmente esterno sinistro dei 5 di centrocampo.

Altra casistica è quella di poter essere schierato nei 2 di centrocampo in un 4-2-3-1 dove ha giocato nell’ultima stagione prima di essere squalificato per 4 mesi dalla Fifa (per via di un mancato trasferimento al Trabzonspor quando aveva 18 anni ed era al Karlsruhe, quando cioè aveva firmato due contratti: uno con il Trabzonspor e uno con l’Amburgo, ndr). Formerebbe così un bel duo con Kessié anche se si esprime meglio partendo da sinistra.

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Profiling Calhanoglu – Il probabile colpo a sorpresa del Milan

Dalla Germania – Milan, fatta per Calhanoglu. L’agente conferma

Calciomercato – Kucka conteso tra Fiorentina e Trabzonspor

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy