Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

TORINO-MILAN

Torino-Milan, Pioli: “E’ un risultato positivo, ma volevamo la vittoria” | News

Le dichiarazioni di Stefano Pioli (allenatore AC Milan) a 'DAZN' sulle partite della Serie A 2021-2022 | Milan News (Getty Images)

Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha parlato a 'DAZN' al termine di Torino-Milan di Serie A. Le sue dichiarazioni

Enrico Ianuario

Stefano Pioli, allenatore rossonero, ha parlato ai microfoni di 'DAZN' al termine di Torino-Milan, partita della 32^ giornata della Serie A 2021-2022. Queste le sue dichiarazioni.

Sul finale della partita: "Sono andato a dire all'arbitro che secondo me non ha senso che danno tanti minuti di recupero per non farci perdere il ritmo della partita. Se il portiere avversario perde tempo, poi fai giocare. Bisogna dar ritmo alla partita, ero nervoso ma non ho mancato di rispetto. Va bene così".

Se sulla trequarti è mancato qualcosa: "Beh, si. Chiaro che è abbastanza evidente che abbiamo fatto di tutto per non dare punti di riferimento. Sapevamo delle difficoltà della gara, crea difficoltà tutti nella fase difensiva. Non abbiamo creato chiarissime occasioni, ma abbiamo creato tante azioni che potevano diventare occasioni. Siamo un po' meno precisi, non posso dire niente alla prestazione della squadra, abbiamo battagliato contro una squadra fisica. Ci sta mancando quel guizzo lì. E' un risultato positivo, ma volevamo la vittoria".

Se rimane l'amarezza: "Sono settimane che si dice i 'favoriti', poi capitano passi falsi. Le difficoltà ci sono per tutti. Abbiamo fatto di tutto per mettere in difficoltà il Torino, ma qualcosa in fase di intuizione potevamo raccoglierla. Ma la squadra ha giocato, lottato, corso tanto. Dobbiamo continuare così, sapendo che possiamo fare qualcosina di meglio".

Se c'è ansia e nervosismo: "Io non vedo una squadra ansiosa, nervosa. Ho visto una squadra che ha giocato, che è stata ben equilibrata, compatta. Poi sappiamo quanto pesano queste partite perché stiamo lottando per qualcosa di straordinario, quindi più i minuti passano più le pressione viene. Una pressione che ci siamo creati. Ci sono difficoltà da superare, con grande convinzione e fiducia.Mancano poche partite, ma siamo lì a lottare qualcosa di importante

Sulle percentuali di chi vincerà lo scudetto: "Non fa per me fare le percentuali, poi non ci indovino mai. Tre settimane fa eravamo favoriti, poi il Napoli, poi l'Inter... Credo che fino alle ultime due giornate ci sarà tanto equilibrio. Ci sarà da stare sul pezzo".

Sull'arbitraggio: "Non parlerò mai più dell'arbitraggio".

Le ultime notizie sul Milan anche su Google News: CLICCA QUI E SEGUICI

tutte le notizie di