Mandzukic: l’uomo giusto nel momento giusto | Milan News

Le ultime notizie sul Milan. Mario Mandzukic è arrivato in rossonero nel momento più adatto della stagione. Ecco perché potrà fare la differenza

di Enrico Ianuario
Mario Mandzukic AC Milan

Mario Mandzukic è quello che serve ora al Milan

 

Come già noto a tutti, Mario Mandzukic si è trasferito al Milan durante la sessione invernale di mercato. Il suo arrivo ha alimentato l’entusiasmo dei tifosi rossoneri e, allo stesso tempo, rimane ancora in discussione per gli scettici. Ecco, allora, che l’ex Juventus vuole smentire chi non crede in lui e continuare a far ricordare tutti che non c’è solo un calciatore in cerca della migliore condizione ma anche uno che ha la bacheca piena zeppa di trofei importanti. Scopriamo per quale motivo Maldini ha pensato bene di puntare sul giocatore croato.

Acquisto low cost

 

Non deve essere intesa assolutamente come un’offesa, non è colpa sua se si è ritrovato ad essere svincolato dopo la breve parentesi in Qatar con l’Al-Duhail. Ma considerando la situazione in cui le società di calcio sono coinvolte, con la pandemia che sta annichilendo tutte le casse di qualsiasi club, la dirigenza del Milan ha approfittato di questa condizione per ottenere le prestazioni sportive di un fuoriclasse come Mandzukic. Non solo, la bravura sta anche nel fatto che Mario deve darsi veramente da fare per far in modo che i rossoneri ottengano la partecipazione alla prossima Champions League. Solo in questo modo, il vice campione del mondo potrà ottenere un prolungamento di contratto con conseguente adeguamento salariale. Tra costi di acquisto pari a zero e uno stipendio semestrale che non arriva nemmeno ai 2 milioni, Maldini può ritenersi soddisfatto per aver chiuso un’operazione non semplice dal punto di vista economico.

E’ un campione

 

Parla la sua bacheca. In Croazia ha vinto tutti i trofei nazionali, idem in Germania. Non solo, con il Bayern Monaco ha vinto anche il ‘triplete europeo’: Champions League, Supercoppa UEFA e Mondiale per club. E non bisogna dimenticare che ha anche giocato in Spagna, dove ha vinto una Supercoppa Spagnola da assoluto protagonista con l’Atletico Madrid. Un altro aspetto da non sottovalutare è che ha già giocato in Italia con la Juventus, dove ha vinto 4 campionati di Serie A e 3 Coppa Italia. Anche a livello individuale ha vinto parecchio. Su tutti, spicca il gol più gol bello in Champions League nella stagione 2016-2017 ed è stato co-capocannoniere dell’Europeo del 2012. Se qualcuno ha ancora dei dubbi non sappiamo più come spiegarlo. Mandzukic è un campione, ha vinto ovunque.

Esperienza

 

Con tutti questi trofei nel sacco significa che il nuovo numero 9 ha le spalle larghe. 34 anni sulla carta d’identità significano che può garantire una certa esperienza alla squadra più giovane d’Europa. Il Milan ha proprio bisogno di questo: se si vuole vincere anche l’Europa League – frase ribadita da più componenti della squadra – c’è bisogno anche di Mandzukic. Uno che di finali se ne intende e che può fare la differenza in terra europea. Quella terra che i ragazzi di Pioli ritorneranno a calpestare da giovedì prossimo contro la Stella Rossa. Adesso la parola passa al campo e il croato vuole rispondere a modo suo. Gol e prestazioni all’altezza faranno togliere ogni dubbio anche all’ultimo dei più scettici. Calciomercato Milan – Riscatto Brahim Diaz, ecco la svolta. Vai alla news >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy