Udinese-Milan 1-2, Condò: “Scudetto? Se non emerge una corazzata …”

UDINESE-MILAN ULTIME NEWS – Paolo Condò, giornalista sportivo, ha commentato il successo rossonero in Udinese-Milan 1-2 della ‘Dacia Arena’

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Hakan Calhanoglu AC Milan

Udinese-Milan 1-2, il commento di Condò al match dei rossoneri

 

UDINESE-MILAN ULTIME NEWSPaolo Condò, giornalista sportivo, ha commentato il successo rossonero in Udinese-Milan 1-2 della ‘Dacia Arena‘. Questo è quanto scritto Condò sulle colonne del quotidiano ‘Repubblica‘ in edicola questa mattina.

Zlatan Ibrahimović, a 39 anni, firma la fuga del Milan con un assist ed il gol decisivo in acrobazia in Udinese-Milan. Ieri, a Udine, Ibrahimovic pressava la ripartenza dell’azione friulana al 91′, correndo da un difensore all’altro senza grandi speranze di intercettare il pallone, ma solo per arrecare un utilissimo (per il Milan) disturbo”.

“La grande fuga dell’ottobre rossonero in realtà un allungo, ma denso di significati, perché al mosaico di Stefano Pioli continuano ad aggiungersi elementi. In principio erano Ibra e Gigio Donnarumma. Poi si è aggiunto Theo Hernández, seguito da Ante Rebić, Hakan Çalhanoglu e Ismaël Bennacer. Da lì in poi ognuno ha portato il suo contributo”.

“Resta presto per definire un obiettivo limite, e prima di dire che lo Scudetto è fuori portata sarà bene aspettare che emerga una corazzata”, ha concluso Condò. IBRA HA FATTO REGISTRARE UN ALTRO IMPORTANTE RECORD >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy