Milan-Roma: 9 moschettieri al cospetto di Re Ibrahimovic | Serie A News

MILAN-ROMA ULTIME NEWS – Da quando si gioca con il 4-2-3-1, Stefano Pioli ha alternato tanti giocatori dietro Zlatan Ibrahimovic. E domani c’è Milan-Roma

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Zlatan Ibrahimovic AC Milan

Verso Milan-Roma: dietro Ibrahimovic si alternano gli altri

 

MILAN-ROMA ULTIME NEWS – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ in edicola questa mattina ha ricordato, alla vigilia di Milan-Roma di San Siro, l’incredibile apporto dato da Zlatan Ibrahimovic alla causa rossonera. Sin da quando è tornato al Milan, nel gennaio 2020, Ibrahimovic ha infatti segnato 16 gol in 24 partite disputate.

Tanto è vero che il club di Via Aldo Rossi sta pensando di sottoporgli il prolungamento del contratto per un’ulteriore stagione. Ibrahimovic, però, ha fatto ancora di più per i rossoneri. Lo svedese, infatti, ha contribuito a far crescere l’intero gruppo a disposizione del tecnico Stefano Pioli, inculcando in loro la mentalità vincente.

Ibrahimovic si è dato completamente alla causa rossonera ed i compagni di squadra l’hanno seguito. Per i calciatori del Milan, Ibrahimovic è il totem, la guida, l’allenatore in campo. Da quando Pioli ha disposto il Diavolo con il 4-2-3-1, ben nove calciatori si sono disimpegnati, sulla linea dei trequartisti, alle spalle del numero 11 in questa stagione.

In queste prime otto gare stagionali tra Serie A ed Europa League, Pioli ha ruotato ben sei terzetti alle spalle di Ibrahimovic non schierando mai quello (almeno sulla carta titolare). Ovvero, quello composto da Alexis Saelemaekers (che ha superato Samu Castillejo nelle gerarchie dell’allenatore), Hakan Çalhanoglu ed Ante Rebić.

Questo perché il croato è stato dapprima squalificato nei preliminari di Europa League e poi si è infortunato al gomito sul campo del Crotone. Lì, effettivamente, allo ‘Scida‘, si sono visti i tre, ma con Rebić punta al posto di Ibrahimovic (sostituito da Brahim Díaz), fermato dal CoVid_19.

Difficilmente si potranno rivedere in Milan-Roma: Ibrahimovic è disponibile, non sarà così, invece, per Rebić e quasi certamente Çalhanoglu. Nel valzer dei nove moschettieri alle spalle di Ibrahimovic, si è visto, tanto a sinistra quanto da centravanti, anche Rafael Leão, mentre Daniel Maldini e Jens Petter Hauge sono entrati a gara in corso.

In linea di massima, a destra spazio per Saelemaekers o Castillejo; in mezzo per Çalhanoglu, Brahim Díaz o Rade Krunić; a sinistra per Leão o Rebic, con Maldini junior e Hauge come outsiders. Tutto ruota, però, sempre intorno ad Ibrahimovic: il bomber di Malmö intende trascinare i compagni anche in Milan-Roma di domani. AMARCORD, RIVIVI MILAN-ROMA DEL 2012 CON ZLATAN DECISIVO >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy