Milan, la missione di Ibrahimovic: raggiungere la doppia cifra

MILAN NEWS – Zlatan Ibrahimovic torna a Milano con un obiettivo ben preciso: ha dodici partite a disposizione per arrivare almeno a 10 gol in campionato

di Daniele Triolo, @danieletriolo
derby Inter-Milan Ibrahimovic

MILAN NEWS – Come ricordato dal ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola, torna in Italia oggi Zlatan Ibrahimovic, classe 1981, attaccante del Milan che, negli ultimi due mesi, ha trascorso in Svezia, con la sua famiglia, il periodo di quarantena per l’emergenza coronavirus.

Ibrahimovic ne ha approfittato per allenarsi, regolarmente sul campo viste le norme meno restrittive in vigore nel Paese scandinavo, con l’Hammarby, club di cui è socio, mantenendosi così in forma per l’eventuale ripresa del campionato di Serie A. Ibra, però, una volta tornato in Italia dovrà osservare 14 giorni di quarantena, così come previsto dalle norme italiane e, pertanto, potrà mettersi da disposizione di Stefano Pioli soltanto dal prossimo 25 maggio.

Nelle prossime due settimane, quindi, Ibrahimovic, che sarà seguito e controllato da un preparatore del Milan in video-chiamata, svolgerà esercizi aerobici con gli attrezzi che il club rossonero gli ha spedito a casa. Quindi, a Milanello, con i compagni, lavorerà sulla forza e con la palla. Qualora ripartisse il campionato, Ibrahimovic, per il ‘CorSport‘, ha già ben chiara la missione da completare: arrivare in doppia cifra.

Finora, Ibrahimovic ha segnato 4 gol in 10 gare ed avrà a disposizione dodici gare di campionato (è squalificato nella semifinale di ritorno di Coppa Italia, n.d.r.) per giungere almeno a 10 gol stagionali. Lui, per 15 volte in carriera, ha segnato 10 o più gol in una stagione. Non ci è riuscito, in Italia, soltanto con la Juventus nella stagione 2005-2006 (7 reti) mentre il suo picco massimo di gol è arrivato, proprio con il Diavolo, nella stagione 2011-2012, quando, con 28 gol in campionato si laureò capocannoniere del torneo.

Dal punto di vista della squadra, poi, Ibrahimovic vuole trascinare il Milan verso la qualificazione in Europa League per poi sedersi al tavolo delle trattative con Ivan Gazidis per capire se rinnovare o meno il contratto anche per la prossima stagione. Tanto dipenderà dai piani del club per lui e, più in generale, dalle ambizioni che l’amministratore delegato sudafricano gli prospetterà per la squadra rossonera. SCONTRO EPICO TRA PAOLO MALDINI E RALF RANGNICK: IL PENSIERO DEI TIFOSI DEL MILAN SUI SOCIAL >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy