Genoa-Milan, da colpevole ad eroe: la strana serata di Pepe Reina

Genoa-Milan, da colpevole ad eroe: la strana serata di Pepe Reina

Da colpevole per la papera in occasione del momentaneo vantaggio di Schone, al rigore parato sullo stesso danese nei minuti finali: che serata per Reina!

di Alessio Roccio, @Roccio92

GENOA-MILAN – La partita di ieri sera di Pepe Reina è stata perfettamente racchiusa nel post che il portiere spagnolo ha scritto su Instagram al termine del match. “Sorpresa, concentrazione, errore, dispiacere, responsabilità, orgoglio, frustrazione, allegria e alla fine 3 punti. Il Calcio oggi mi ha “regalato” tutto quello, ed è per questo che amo questo lavoro!”, ha scritto tra le altre cose l’ex estremo difensore del Napoli. 

Un post che ha racchiuso tutta l’emozionante sfida che ha visto Reina prima protagonista in negativo, intervenendo goffamente sulla punizione calciata da Schone nel primo tempo, poi in positivo grazie al rigore parato sullo stesso danese nei minuti di recupero. Un sali e scendi di emozioni per il portiere spagnolo che aveva anche a suo malgrado causato il penalty ai danni di Kouamé sebbene in realtà sia l’ivoriano a cercare il contatto.

Reina è un vero specialista dagli 11 metri. Sebbene da quando veste la maglia del Milan ha dovuto cambiare il proprio ruolo in squadra, diventando di fatto una riserva, lo spagnolo è un leader dello spogliatoio rossonero. Ci ha sempre messo la faccia. Lo ha fatto la scorsa settimana dopo la sconfitta contro la Fiorentina e lo avrebbe fatto anche ieri sera qualora non avesse parato quel rigore (per la cronaca il terzo negli ultimi sei).

Ha giocato a sorpresa complice l’improvviso malore di stomaco accusato da Donnarumma nel riscaldamento. Nonostante la disattenzione nel primo tempo, Reina ha risposto presente, dimostrando di essere una certezza per questa squadra. Ieri sera lo spagnolo ha parlato al termine della gara: ecco le sue dichiarazioni>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy