Calciomercato Milan – Rinnovo Donnarumma, una questione delicata

Calciomercato Milan – Rinnovo Donnarumma, una questione delicata

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Paolo Maldini e Frederic Massara dovranno risolvere con Mino Raiola anche la questione relativa a Gigio Donnarumma. Il punto

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Gianluigi 'Gigio' Donnarumma Milan

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO MILAN – Il quotidiano ‘Tuttosport‘ in edicola questa mattina ha ricordato come, nei negoziati per il rinnovo del contratto di Zlatan Ibrahimovic, il Milan stia facendo, in sostanza, le prove generali con l’agente Mino Raiola anche per quanto concerne il prolungamento dell’accordo tra Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma ed il club di Via Aldo Rossi.

Il futuro di Donnarumma, infatti, appare tutto da scrivere: la volontà del numero 99 è quella di restare al Milan, almeno per un’altra stagione. Raiola ha fretta: vuole chiudere al più presto la questione rinnovo oppure, nel caso, portarlo via, spedendolo in un club che possa giocarsi la vittoria della Champions League. Le qualità per diventare un fuoriclasse Donnarumma ce l’ha tutte: nell’ultimo campionato ha parato ben 4 rigori.

Ancora un po’ debole con i piedi, può soltanto migliorare. L’età, in fin dei conti, è decisamente dalla sua parte. Il Milan lo valuta 50 milioni di euro, non un euro di meno. Ma, senza accordo sul rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2021, il rischio che possa perderlo tra meno di dodici mesi a parametro zero è molto alto. Questa eventualità non può essere presa in considerazione dall’amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis.

A ‘Casa Milan‘ si fanno forti del fatto che il portiere voglia restare. Già nel 2017, quando erano dirigenti Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, fu Donnarumma a firmare il rinnovo, contro la volontà di Raiola che già all’epoca avrebbe voluto vederlo altrove. A quel punto, però, il Milan dovette accettare le condizioni dell’agente per il rinnovo di Gigio (6 milioni di euro netti) e del fratello Antonio (che firmò un contratto da un milione di euro stagionale).

Adesso, la situazione è la medesima, eccezion fatta per Antonio Donnarumma che, secondo ‘Tuttosport‘, lascerà il Milan. Quando Raiola si troverà a ‘Casa Milan‘ al tavolo delle trattativa con Gazidis, Paolo Maldini e Frederic Massara (possibile che avvenga già questa settimana), vorrà far valere le proprie condizioni. La prima è quella dell’inserimento di una clausola rescissoria nel contratto che possa consentire, nel futuro prossimo, a Donnarumma di liberarsi ad una cifra prestabilita.

Raiola, infatti, è convinto che Manchester United, Chelsea e PSG possano essere interessate, prossimamente, all’acquisto di Donnarumma: i ‘Red Devils‘ ed i ‘Blues‘ sarebbero, infatti, delusi dal rendimento degli spagnoli David De Gea e Kepa Arrizabalaga tra i pali, mentre i parigini del direttore sportivo Leonardo continuano a pensare a Gigio come portiere titolare del futuro poiché Keylor Navas va verso i 34 anni e Alphonse Areola non viene ritenuto un’alternativa affidabile.

Il procuratore di origine campana vorrebbe che la clausola rescissoria nel contratto di Donnarumma sia bassa, per favorire il trasferimento futuro di Donnarumma in un’altra squadra. Il Milan, invece, ha ben altri piani: non vuole venderlo, vuole costruire una squadra vincente a partire proprio dal suo giovane portiere e soltanto davanti ad un’offerta irrinunciabile il fondo Elliott Management Corporation prenderebbe in esame l’ipotesi di una sua cessione.

Nella trasferta che Donnarumma ha fatto a Montecarlo, in elicottero, con Ibrahimovic, Raiola ha ottenuto dal numero 99 carta bianca sulle richieste da presentare alla società rossonera per il prolungamento del contratto, con la promessa di accontentare la volontà del ragazzo, che è quella di restare a difendere i pali della porta del Milan e non di un altro club. Quale ingaggio, dunque, si prospetta per Donnarumma a partire dalla stagione 2020-2021?

Probabilmente, si andrà verso la conferma dei 6 milioni di euro che attualmente percepisce dal Milan, con l’aggiunta, però, di ricchi bonus, personali e di squadra, quale, per esempio, un premio per la qualificazione del Diavolo alla Champions League 2021-2022. QUESTE LE RICHIESTE ROSSONERE PER CEDERE DAVIDE CALABRIA >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy