Sport Mediaset – Milan, Donnarumma via solo per un’offerta irrinunciabile

Sport Mediaset – Milan, Donnarumma via solo per un’offerta irrinunciabile

Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, classe 1999, può essere sacrificato sull’altare del bilancio. Resterà Patrick Cutrone, a rischio cessione Franck Kessie

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Secondo quanto riferito da ‘Sport Mediaset‘, martedì 9 luglio, giorno del raduno e del primo allenamento del Milan al ‘Milanello Sports Center‘ di Carnago (VA), i tifosi rossoneri si troveranno davanti un vero e proprio cantiere a cielo aperto.

Dopo il colpo Ismael Bennacer, regista franco-algerino, classe 1997, dell’Empoli, che domani sera giocherà gli ottavi di finale della Coppa d’Africa con la sua Algeria, adesso il club di Via Aldo Rossi è chiamato, infatti, a vendere per fare cassa. Un po’ per esigenze di bilancio e di rispetto del Fair Play Finanziario, le stesse che hanno portato all’esclusione dall’Europa League.

Si prevede l’uscita, dunque, di un pezzo pregiato: in stand-by la situazione di Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, classe 1999, che il Milan prevede di lasciare andare via soltanto per un’offerta irrinunciabile, ovvero per non meno di 50 milioni di euro in contanti. Rimarrà, almeno per il momento, Patrick Cutrone, classe 1998, che non sarà quindi inserito nella trattativa con la Fiorentina per Jordan Veretout.

Il centrocampista francese, classe 1993, resta comunque un obiettivo del Milan: per averlo, però, servirà un rilancio dei rossoneri. Un’offerta che può coinvolgere Lucas Biglia, regista argentino classe 1986. Dal Milan può partire anche Diego Laxalt, il cui agente, ieri pomeriggio, è stato a ‘Casa Milan‘ per capire quale possa essere il futuro del suo assistito dopo appena un’annata in rossonero.

Nome caldo, sul fronte partenze, resterebbe poi, secondo ‘Sport Mediaset‘, quello di Franck Kessie: dopo gli arrivi di Rade Krunic e dello stesso Bennacer, si cerca un acquirente in Premier League che sborsi almeno 30 milioni di euro. Dall’Inghilterra, intanto, giungono segnali contrastanti su Dejan Lovren, classe 1989, che il Diavolo vorrebbe per rinforzare la difesa ma che Jürgen Klopp, manager del Liverpool, vorrebbe confermare.

Ecco perché, quindi, si può riaprire la pista che porta a Gianluca Mancini, difensore centrale italiano, classe 1996, di proprietà dell’Atalanta, sul quale, però, è in vantaggio la Roma. La sua alternativa gioca in Bundesliga: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy