Tuttosport – Milan: Laxalt è tra Atalanta e Zenit

Tuttosport – Milan: Laxalt è tra Atalanta e Zenit

Diego Laxalt, classe 1993, dopo l’arrivo di Theo Hernández è in esubero al Milan: il club rossonero lo cederà al miglior offerente per fare cassa

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo l’acquisto di Theo Hernández dal Real Madrid per 20 milioni di euro, il reparto terzini sinistri del Milan, secondo il quotidiano ‘Tuttosport‘ oggi in edicola, è decisamente in ‘overbooking‘. Uno o due tra Ricardo Rodriguez, Diego Laxalt e Ivan Strinic, giocoforza, verrà ceduto quindi dal club di Via Aldo Rossi.

Al momento, quello che sembra avere le maggiori chance di lasciare Milanello è Laxalt, classe 1993, uruguaiano prelevato appena un’estate fa dal Genoa nell’operazione di scambio con il cartellino di Gianluca Lapadula: ieri, infatti, a ‘Casa Milan‘, è arrivato il suo agente, Ariel Krasouski, il quale, all’uscita dalla sede rossonera, non ha negato la possibilità che il suo assistito cambi aria in questa sessione di calciomercato.

Laxalt, arrivato per 18 milioni totali (due terzi dei quali ‘coperti’ dal credito rossonero nei confronti del Genoa per Lapadula, n.d.r.) partirebbe a titolo definitivo: nelle ultime ore si sarebbe rifatto avanti lo Zenit. Oltre alla compagine di San Pietroburgo, sembra essere interessata anche l’Atalanta, alla ricerca di esterni per il 3-5-2 di Gian Piero Gasperini. Laxalt, che è stato impegnato in Coppa America con l’Uruguay, si unirà alla squadra rossonera per la seconda parte della preparazione estiva.

Nel frattempo, però, continueranno i contatti telefonici con il suo procuratore, anche nelle prossime ore, per trovare il prima possibile una soluzione che accontenti tutte le parti in causa. Intanto, per il centrocampo, il Milan sembra essere vicino a Jordan Veretout: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy